L’associazione culturale Arte&Arte presenta nella ex-chiesa di San Francesco e, per la prima volta, al Museo del Cavallo Giocattolo, museo d’impresa di Chicco (Artsana Group), la XXVII edizione della rassegna internazionale di Fiber Art contemporanea MINIARTEXTIL.

Como ritorna così ad essere centro dell’arte tessile contemporanea a livello internazionale fino al 26 novembre 2017 attraverso l’esposizione di 54 minitessili e di grandi installazioni.

BORDERLINE è il tema attualissimo su cui Arte&Arte invita a riflettere quest’anno.

Letteralmente significa sul confine, dal latino cum-finis, ossia ciò che separa e nello stesso tempo unisce, ciò che si ha in comune con l’altro, qualunque cosa l’altro - o l’oltre - rappresenti. Confine, quindi, come concetto di alterità, ma nel medesimo tempo concetto di identità.

Gli artisti sono stati invitati a riflettere sull’utilità dei confini costruiti dall’uomo, sulla loro artificiosità e potenziale deriva. Oggi in un mondo in cui i confini sono in continuo mutamento e in continua messa in discussione e riaffermazione, il tema risulta più che mai attuale e rilevante.

BORDERLINE richiama anche alla mente la condizione psichica di un individuo posto tra la nevrosi e la psicosi. Ecco come così si intrecciano il lavoro degli artisti e la declinazione medico-psichiatrica del termine.

Come di consuetudine, sono state selezionate attraverso un bando di concorso internazionale 54 opere di piccolo formato, i MINITESSILI, tra le 230 candidature spontanee giunte all’associazione Arte&Arte.

Sono ben 29 le nazionalità rappresentate dagli artisti dei 54 minitessili, che con eterogeneità di materiali e forme hanno saputo raccontare e riflettere sulle diverse sfaccettature del termine BORDERLINE. Giappone, Cina, Austria, Corea, Argentina, Stati Uniti, Colombia, e le eurepee Spagna, Regno Unito, Austria, Polonia, Svezia, Romania, Finlandia, Olanda, Danimarca, Ungheria si confermano nazioni amiche della manifestazione; mentre tornano dopo qualche edizione Paesi come Uruguay, Portogallo e Ucraina.

Tra i minitessili selezionati, l’Associazione ha attribuito il PREMIO ARTE&ARTE al lavoro di Gertraud Enzinger, dal titolo Both sides now per le sue qualità estetico-formali.

Arte&Arte affianca ai minitessili INSTALLAZIONI di grandi dimensioni, selezionate attraverso un lavoro di ricerca artistica e di creazione di contatti dell’associazione stessa.

Dopo aver partecipato con un suo arazzo all’edizione in_rete di miniartextil 2006 e aver preso parte alla giuria selezionatrice dei 54 minitessili nell’edizione del 2008 Matrix Natura, ritorna a Como con un’opera inedita, realizzata appositamente per questa esposizione, El Anatsui, tra gli artisti contemporanei africani più acclamati a livello internazionale e premiato tra l’altro con il Leone d’oro alla carriera in occasione della 56ª Biennale Internazionale d'Arte di Venezia (2015).

Tre le installazioni, sono presenti Black cubes solos dell’artista russo-tedesca Katharina Lehmann, e PAN-GÈ-A del Collettivo artistico Alraune Teatro: vincitori ex aequo della seconda edizione del PREMIO SPONGA, individuati dall' associazione Arte&Arte insieme a Giancarlo Sponga, marito dell’artista Marialuisa Sponga.

Una selezione di MINITESSILI accompagnata dalla scenografica installazione DIVISION del giapponese Kiyonori Shimada é esposta all’interno del Museo del Cavallo Giocattolo di Grandate, il primo e ad oggi unico museo al mondo dedicato al cavallo giocattolo. Questa nuova collaborazione porterà eccezionalmente l’arte contemporanea nelle ‘scuderie’ del Museo, per continuare a promuovere la cultura e avvicinare tanto gli adulti di oggi che quelli di domani al bello e all’arte, stimolandone la fantasia e l’infinita voglia di esplorare mondi nuovi.

MINIARTEXTIL è una rassegna internazionale a cadenza annuale di fiber art contemporanea, che dal 1991 scandisce la vita culturale di Como.

BORDERLINE - 2017 MINIARTEXTIL COMO

Fino al 26 novembre 2017

ex-chiesa di San Francesco

Largo Spallino, 1

Como

www.miniartextil.it

 Versione stampabile




Torna