Hotwire e Wateraid: un progetto per migliorare le condizioni umane in diverse parti del mondo

06/08/2019

Hotwire, agenzia di comunicazione globale, ha annunciato la partnership con l’organizzazione di sviluppo internazionale WaterAid per supportare l’obiettivo della no-profit di rendere acqua pulita, bagni dignitosi e buone condizioni igieniche accessibili per tutti, ovunque nel mondo, nell’arco di una generazione.

WaterAid è una delle organizzazioni benefiche più stimate del pianeta e il lavoro che compie per fornire acqua ai bisognosi e migliorare le condizioni igieniche in cui versano è davvero qualcosa che può cambiare la vita di queste popolazioni. - commenta Barbara Bates, Global CEO di Hotwire - Proprio per questo siamo sia determinati che entusiasti di supportare l’organizzazione e di mettere in campo le skill che affiniamo ogni giorno per fare qualcosa per il prossimo. La possibilità di raccontare grandi storie che creino connessioni e lascino il segno è uno stimolo e una fonte di ispirazione per il nostro team. WaterAid offre numerosi spunti narrativi e di sensibilizzazione e siamo orgogliosi di collaborare con Fiona e il suo team per assicurarci che il mondo li ascolti.

Attraverso questa partnership globale, Hotwire intende aumentare la conoscenza dell’organizzazione benefica e dei problemi affrontati quotidianamente da coloro che vivono senza accesso ad acqua pulita, bagni e buone condizioni igieniche, e conseguentemente stimolare le donazioni, le opere di volontariato e l’endorsement del progetto.

Nel corso del 2020, dunque, Hotwire lavorerà con WaterAid per sviluppare ed implementare una campagna creativa continuativa grazie alla quale l’associazione benefica aiuterà le comunità a liberare il proprio potenziale, migliorare le condizioni delle popolazioni in difficoltà e cambiarne per sempre le vite.

La partnership è stata avviata in occasione del recente Bootcamp di Hotwire, svoltosi a Dublino. I rappresentanti di WaterAid hanno presentato il loro brief all’intera agenzia all’evento annuale, il cui tema quest’anno era “Unleash Your Creativity”, “Libera la tua creatività”. Hotwire ha riunito oltre 280 delle più brillanti menti creative provenienti da oltre 20 Paesi per lavorare con la no profit e ha permesso loro di immergersi completamente nel progetto di WaterAid.

Siamo lieti di lavorare con Hotwire per aumentare la awareness globale sulla crisi che stiamo cercando di risolvere, sul lavoro che facciamo e su come il pubblico può supportarci. - dichiara Fiona Callister, Global Head of media di WaterAid - È stato meraviglioso essere contattati da un’organizzazione come Hotwire, sentendosi offrire il suo supporto - quindi la decisione di accettare la proposta è stata ovvia e immediata. Con 280 menti di esperti pronti a rispondere a un singolo brief, siamo certi che la campagna porterà a risultati eccezionali.

Fondata nel 1981, WaterAid opera in 28 Paesi, fornendo alle comunità nelle regioni in via di sviluppo acqua pulita, bagni dignitosi e buone condizioni igieniche. Solo nell’ultimo anno, WaterAid ha fatto grandi progressi, portando acqua pulita a 1.357.000 persone; c’è però ancora molto da fare, dal momento che altri 785 milioni vivono ancora senza acqua pulita e 2 miliardi non hanno un bagno - i beni di base per vivere una vita sana.

Info: www.hotwireglobal.com/country/it - www.wateraid.org/uk - www.hotwireglobal.com.