Estate e frutta: un binomio che trova davvero tantissimi elementi in comune, legati soprattutto ai colori freschi e alla possibilità di combattere la calura assumendo cibi particolarmente ricchi di liquidi. E non è un caso che proprio la frutta, rappresenti un alimento imprescindibile del periodo estivo, che invade le nostre tavole e le nostre sdraio dalla colazione alla cena, passando anche per un aperitivo allegro e rinfrescante. Una possibilità concreta soprattutto nelle regioni italiane che possono vantare un gran numero di ettari coltivati, come ad esempio la Lombardia.

La Lombardia è il regno della frutta. In Italia possiamo vantare tantissime regioni ricche di coltivazioni e di frutteti, ma sono davvero poche quelle che possono insidiare la Lombardia, autentica sovrana del regno della frutta. Nella regione sono infatti quasi 8.000 gli ettari dedicati alla coltivazione dei frutteti: si va dalle mele alle pere, passando per frutti tipicamente estivi come i meloni ed i mirtilli. Senza poi dimenticare le buonissime e succose pesche lombarde. In questo senso, Mantova è la provincia che ospita il maggior numero di coltivazioni a frutta: addirittura il 60% della regione, con circa 5.000 ettari di frutteti. A seguire la famosissima zona della Valtellina, Brescia e Pavia.

Combattere il caldo a colpi di frutta fresca. L'estate è oramai cominciata, portando un'afa che, col passare delle settimane, diventerà sempre più asfissiante. E da questo punto di vista il mare non è certo l'unica arma che avrete a disposizione per combattere il solleone: la frutta fresca, infatti, si rivela un preziosissimo alleato in grado di far recuperare al nostro organismo gli ettolitri di liquidi persi con la sudorazione, aggiungendo anche un mix di principi nutritivi e di vitamine fondamentali per mantenere in salute il nostro corpo. E se non amate particolarmente la frutta, non preoccupatevi, perché potrete approfittare di tutte le capacità benefiche di questi alimenti ricorrendo a derivati sani e gustosi come i frullati o le marmellate fatte in casa senza conservanti: ad esempio, la marmellata di kiwi e mele è particolarmente indicata per via della presenza di due frutti con tantissime proprietà benefiche.

Le alternative alla frutta. Combattere il caldo è una missione resa possibile anche dalla presenza di altri cibi perfetti per rinfrescarsi. Ad esempio, le verdure come le zucchine ed i cetrioli sono ricche di liquidi e posseggono altissime percentuali di calcio, vitamine varie e sali minerali. In questo senso, anche le carote ed il sedano rappresentano uno snack ideale per combattere la calura, e al tempo stesso idratare la pelle rafforzando anche l'abbronzatura, grazie alla massiccia presenza di betacarotene. E invece di rovinarvi la salute con una bibita, perché non optate per una sana tisana al coriandolo?

 Versione stampabile




Torna