Dallo scorso 1˚ gennaio il Paese dei tulipani si chiama solo Paesi Bassi

L’Olanda non si chiama più Olanda

  In viaggio tra gusto e cultura  

Da venerdì 1˚ gennaio 20202, a seguito di un accordo raggiunto dal Comitato per il turismo, con il governo e gli imprenditori, ogni comunicazione ufficiale con il Paese dei tulipani deve fare rifermento non più ad Olanda (Holland, lo ricordiamo, è il termine germanico che indica la terra boscosa e fa riferimento alla foresta che, una volta, si estendeva da ’s- Gravenzande ad Alkmaar e di cui, oggi, rimane solo un lembo nel quartiere di Haagse Bos all’Aia), ma solo ed esclusivamente a Paesi Bassi, vale a dire alla traduzione di Neder-land, come si dice nella lingua ufficiale, che, lo ricordiamo, non è l’olandese, ma il neerlandese.

Del resto, storicamente, con il termine Olanda si sono sempre intese, geograficamente, solo le due province dell’Olanda Settentrionale, dove si trova Amsterdam, la città più famosa e turistica, e dell’Olanda Meridionale, dove si trovano, invece, Rotterdam e L’Aia.

Tra il X e il XVI secolo l’Olanda era una unità politica governata dai Duchi d’Olanda. Nel XVII secolo questa parte del Paese era quella economicamente e politicamente dominante in quella che era diventata la Repubblica d’Olanda.

Il Regno dei Paesi Bassi, dalla parola Neder-landen (perché metà del territorio si trova a meno di un metro dal livello del mare) è nato dopo la sconfitta di Napoleone a Waterloo nel 1815 ed è costituito da dodici province. L’attuale sovrano del Regno dei Paesi Bassi è il re Guglielmo Alessandro.

In questo modo il governo ritiene di dare un’immagine nuova del Paese, meno incentrata sulla città Amsterdam ma più attenta a tutte le sue regioni. Un’immagine, cioè, non più legata solo al quartiere a luci rosse ed ai coffee shop dove si può fumare marijuana di Amsterdam.

Il nuovo nome sarà presentato, ufficialmente, al Festival musicale di Eurovision (Eurovision Song Contest), che si terrà a Rotterdam nel maggio 2020, e durante le Olimpiadi di Tokyo. Anche ai Campionati Europei di Calcio di quest’estate la nazionale di calcio, nota in tutto il mondo come Holland, cambierà nome (il colore delle maglie, però, rimarrà arancione), mentre il sito del turismo, che, al momento, si chiama Holland.com sarà riscritto.

Ricordiamo, per inciso, che anche il Regno Unito, spesso, è chiamato anche Inghilterra, allargando, così, ad uno stato intero il nome della sua regione più importante e conosciuta.

  • img1
  • img2
  • img3
 Versione stampabile




Torna