Merano WineFestival: 27^ edizione

16/10/2018

Dal 9 al 13 novembre si svolgerà una nuova edizione, la 27°, di Merano WineFestival, che dal 1992 propone i migliori vini e prodotti gastronomici selezionati dalle commissioni d’assaggio The WineHunter, create da Helmuth Köcher, presidente e fondatore della manifestazione.

La conferenza stampa, moderata da Enzo Rizzo, vicedirettore della rivista Spirito DiVino, che ha svelato, a Eataly Milano Smeraldo, il programma e le novità, è stata aperta dall’intervento musicale di Joe Bastianich che, accompagnato da una chitarra e un calice di vino, si è raccontato in un’anteprima di "Vino Veritas, la mia vita Unplugged": Bastianich sarà tra i numerosi artisti ospiti dell’intenso programma dell’evento internazionale dedicato agli appassionati di wine&food.

Cinque giornate con “The Official Selection”, un percorso fra le varie aree e differenti territori vinicoli da nord a sud del Paese. Aziende italiane, selezionate, offrono in degustazione i vini più pregiati e le ultime novità della loro produzione. L’area dedicata alle aziende internazionali vede protagoniste alcune delle cantine provenienti dalle regioni più interessanti del mondo.

Tra le novità della 27^ edizione segnaliamo:

The Circle - dal 9 al 12 novembre, dalle ore 9 alle 24, Piazza della Rena si trasformerà in un palcoscenico di wine&food tasting, incontri con chef e piccoli produttori di tipicità, vignaioli e pizzaioli fra i più conosciuti (si potranno degustare 50 vini scelti dal WineHunter all’interno del parterre di selezione di vini che già partecipano al Merano WineFestival). La sera, dopo la chiusura del Kurhaus e della Gourmet Arena, The Circle si trasformerà in uno spazio Lounge dove rilassarsi dopo una giornata intensa alla manifestazione.

Spirits Experience - dal 9 al 12 novembre, dalle ore 10 alle 18 questa nuova area espositiva sarà un viaggio tra degustazioni e seminari a tema all’insegna del “bere responsabile”.i sarà anche un’area dedicata alla miscelazione: i barman creeranno speciali drink e cocktail di altissima qualità.

Naturae et Purae - l’8 novembre al Castel Trauttmansdorff si terrà convegno che affronterà i concetti della naturalità e della purezza cercando di rispondere al quesito: “Vino veleno o vino alimento, alle radici del bere?”. Il giorno seguente in Piazza della Rena si svolgerà al convegno “Wild Cooking”, mentre nel Kurhaus e nelle Terme Storiche i protagonisti di “bio&dynamica” saranno i vini biologici, biodinamici e PIWI.

Regione Campania - Sarà possibile degustare non solo vini di eccellenza (dal Vesuvio ai Campi Flegrei, dal Falerno del Massico all’Asprinio di Aversa, dal Taurasi e vini del Cilento) ma anche prodotti agroalimentari (pizza, Pasta di Gragnano Dop, diverse tipologie di pomodori della Campania). Non mancheranno momenti di interpretazioni gastronomiche a cominciare dall’arte della pizza, oggi, patrimonio immateriale Unesco, con la partecipazione di Gino Sorbillo, Enzo Coccia e lo chef Antonio Tubelli.

Emergente Sala - il contest, omaggio all’antico concetto greco dell’ospitalità, ideato dal giornalista e critico enogastronomico Luigi Cremona e giunto ormai alla sua terza edizione al Merano WineFestival, sarà alla ricerca del miglior giovane professionista di sala, per riaffermare i valori dell’accoglienza e del servizio e per capire lo stato del mestiere di sala all’interno della ristorazione italiana. Il contest prevede le prove di due giorni (8 e 9 novembre) all’interno dell'edificio delle terme storiche di Merano e la proclamazione dei giovani vincitori durante la cena di gala nel Kurhaus del venerdì sera.

Guida ViniBuoni d’Italia - il 10 novembre, alle 10,30, al Teatro Puccini di Merano, saranno premiati i 415 produttori che hanno vinto la Corona, il massimo riconoscimento che la guida Vinibuoni d’Italia, curata da Alessandro Scorsone, attribuisce ai vini che meglio interpretano la tipologia per le qualità organolettiche espresse, per la corrispondenza al vitigno e per l’affinità con le condizioni pedoclimatiche in cui nascono i vitigni da cui vengono prodotti.

Rosé - Vino in Futuro - da sabato 10 a lunedì̀ 12 novembre, per la prima volta al Merano WineFestival, ci sarà anche uno spazio, al Kurhaus in Sala Czerny, dedicato ai vini rosati, che presenterà poco meno di 100 etichette dei territori storicamente vocati alla produzione dei rosati, i cui consorzi di tutela hanno siglato, lo scorso aprile, il “Patto del Rosé” per la promozione unitaria della cultura del rosato, in Italia e all'estero.

Gourmet Arena - immancabile, poi, lungo la “Passerpromenade”, la famosa passeggiata a fianco del fiume Passirio, amata dalla principessa Sissi, la Gourmet Arena, che permette un percorso degustativo selezionati prodotti tipici, nazionali ed internazionali.

Info: www.meranowinefestival.com