Milano: le eccellenze gastronomiche abruzzesi in mostra

06/10/2018

Giovedì 4 ottobre, a Milano, a Palazzo dei Giureconsulti, è stata presentata la seconda edizione di Mediterranea Milano, la formula business di Mediterranea, la fiera agroalimentare più longeva d’Abruzzo (ben 33 edizioni), che fa conosce la regione sotto il profilo del turismo ed attraverso le sue produzioni d’eccellenza.

L’evento, dal claim Abruzzo indelebile, che, quest’anno, si avvale anche della collaborazione della Camera di Commercio de L’Aquila e dell’Assessorato al Turismo della Regione Abruzzo segue ben tre direzioni: un temporary shop, una vetrina turistica ed una cena evento a base dei piatti della cucina regionale.

Nel Temporary Store, presso il Vicolo dei Lavandai in zona Navigli, ogni giorno (dal lunedì al venerdì, dalle 17 alle 22, e il weekend, dalle 10 alle 22), fino al 14 ottobre, si possono gustare ed acquistare i seguenti prodotti: il liquore Corfinio di Fausto Napoli Barattucci, i distillati Ival sas, azienda familiare chietina dal 1888, la pasta di alta qualità del Pastificio di Lullo di Pescara, i formaggi freschi e i salumi stagionali de La Mascionara di Campotosto, la Rustichella d’Abruzzo del “Pastificio Gaetano Sergiacomo” di Penne, la liquirizia dell’azienda Menozzi De Rosa, le salse, i condimenti ed il tartufo fresco di Il Tartufo di Ennio e Tocco d’Italy, azienda agricola pescarese produttrice di olio extravergine di oliva di alta qualità. E’ presente anche il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, che, proprio nel 2018 celebra il cinquantesimo anniversario del “Montepulciano d’Abruzzo Doc”, vino principe della regione.

In concomitanza al Temporary Store, presso la Camera dei Notari in Piazza Mercanti, è in corso una Vetrina di promozione turistica, che mostra al pubblico le bellezze naturali, il patrimonio culturale e i luoghi e i paesaggi dell’Abruzzo, il territorio più verde d’Europa.

Giovedì 4 ottobre la cena evento a base dei piatti della cucina regionale a cura della chef Cinzia Mancini della Bottega Culinaria di San Vito Chietino (CH), è stata accompagnata da una conversazione sull’Abruzzo tenuta da Simone D’Alessandro, professore di Sociologia e Responsabile Ricerche della Fondazione Hubruzzo: L’Abruzzo, la regione dei primati che non ti aspetti, è stata, per oltre sessant’anni, identificata come una delle regioni minori di Italia di cui si sapeva molto poco. Ma sono stati fatti passi da gigante ed oggi l’Abruzzo è depositario di una certa tradizione capace di innovarsi e rinnovarsi senza snaturarsi.

Dopo gli interventi di Giovanni Taucci, componente di Giunta della Camera di Commercio Chieti Pescara (Come istituzione stiamo investendo molto sul turismo e mi auguro che Mediterranea possa diventare un format internazionale capace di esportare, ovunque, le nostre eccellenze), dell’Assessore D’Ignazio (Siamo pronti a rapportarci in modo imprenditoriale al turismo … L’Abruzzo ha lasciato alle spalle la crisi economica derivante dai terribili fatti del 2017), di Tosca Chersich, dirigente dell’Area promozione della Camera di Commercio Chieti Pescara (Il turismo è una funzione core business dell’ente sulla quale la giunta sta dirottando importanti risorse. … Stiamo diventando un partner della Regione Abruzzo per la definizione delle azioni strategiche che meglio di altre sappiano promuovere le nostre peculiarità. … Tra le prossime attività, puntiamo anche alla terza edizione di Luci d’Artista con l’obiettivo ambizioso di rendere l’Abruzzo il terzo punto del triangolo, insieme a Torino e Salerno, per le luminarie famose in tutto il mondo), di Francesco Di Filippo, direttore del Dipartimento Turismo (L’Abruzzo ha ben il 33% del verde, la più alta percentuale in Europa, tutelato a parchi e riserve. E’ una regione che ti sorprende perché non ti aspetti una tale varietà di esperienze), ha preso la parola Simone D’Alessandro.

Simone D’Alessandro ha presentato una serie di sorprendenti primati dell’Abruzzo: il Parco Nazionale D’Abruzzo è stato il primo parco concepito al mondo; la regione è quella più anticamente popolata, con ben 32 siti di importanza internazionale; Corfinio è stata la prima capitale di Italia; la regione ha ben 3 parchi nazionali, 1 regionale ed un’oasi marina protetta; è la terra dei trabocchi, antiche macchine da pesca; sta per inaugurare la più grande e lunga pista ciclabile europea; ha ben 700 edifici tra castelli e fortezze, il primo esempio di albergo diffuso e molto altro ancora.

.Info: www.mediterranea.it