Asti: Douja D’or 2018 e Festival delle Sagre Astigiane

04/09/2018

Ieri, lunedì 3 settembre, a Milano, presso la sede principale della food academy di Galdus, una delle più dinamiche realtà milanesi della formazione ai “mestieri” del cibo, Renato Erminio Goria, presidente della Camera di Commercio di Asti, ha presentato il programma della cinquantaduesima edizione 2018 della Douja D’or, il salone nazionale dei vini selezionati d’Italia, che avrà luogo da venerdì 7 a domenica 16 settembre 2018 e che costituisce per Asti e per il territorio piemontese la maggiore vetrina nazionale in termini di promozione e comunicazione territoriale.

Il Settembre Astigiano costituisce attraverso i suoi eventi più rappresentativi, un patrimonio fondamentale per l’intero territorio astigiano e piemontese.- ha detto Renato Goria - Con oltre mezzo secolo di storia rappresenta la sintesi ideale di tradizione, capacità di evoluzione e innovazione produttiva.

L’edizione 2018 della Douja D’or è caratterizzata dalla realizzazione di una vera e propria Città della Douja, che accoglierà i visitatori in tutto il centro storico di Asti: Palazzo Alfieri (Douja del Monferrato, con le eccellenze vitivinicole del Monferrato in accompagnamento a degustazioni di prodotti tipici locali), Palazzo Ottolenghi (rassegna di Vermouth, vini aromatizzati e grappe) Piazza San Secondo (Piemonte Land of Perfection, che raggruppa tutti i consorzi di tutela dei vini piemontesi), Piazza Roma (Asti fa goal, mercato dedicato alle eccellenze agroalimentari del territorio).

Il Salone nazionale sarà inaugurato venerdì 7 settembre alle 19 in Piazza Roma, sede principale della manifestazione, che ospiterà il grande banco degustazione dei 283 vini premiati al Concorso Douja d’Or. La vendita, invece, sarà proposta presso l’enoteca allestita a Palazzo Ottolenghi.

Tra gli eventi collaterali, che accompagneranno nel corso dei 10 giorni di svolgimento della Douja d'Or, non mancano, oltre ai vari convegni, le mostre e le presentazioni di libri.

Per quanto riguarda le mostre segnaliamo quelle di Palazzo Mazzetti, la Mostra del Maestro del Palio, che racconta i 50 anni dell'evento e la storia della maggiore manifestazione cittadina attraverso le opere dell'architetto Giorgio Guarene, eletto Maestro del Palio 2018, e la Mostra "Del maneggiar l'insegna - il maneggio della bandiera nei secoli", che propone un suggestivo viaggio nella storia della bandiera a cura di Giovanni Nardoni, in occasione del Cinquantennale di fondazione A.S.T.A., che sarà rievocato in Piazza Cattedrale sabato 15 settembre.

Presso la Camera di Commercio, a Palazzo Borello, si potrà partecipare alle presentazioni de “Il grande libro dei vermouth di Torino. Storie e attualità di un classico prodotto piemontese, curato da Giusy Mainardi e Pierstefano Berta e “Aleramici in Sicilia”, con la presenza dell'autore Roberto Maestri, Presidente del Circolo culturale I Marchesi del Monferrato, che, dopo il convegno astigiano, terrà il 5 ottobre a Palermo analogo convegno sul tema, accompagnato dai produttori del Monferrato.

Domenica 9 settembre 2018, sempre in Asti, si svolgerà la 45^ edizione del Festival delle Sagre Astigiane. La mattina, nelle vie cittadine, ci sarà la sfilata storica, animata da 3000 figuranti in costumi d’epoca, che, a piedi, su carri trainati dai buoi o su roboanti trattori “a testa calda”, proporranno il mondo contadino tra Otto e Novecento. Ogni paese, con la sua pro loco, metterà in scena il lavoro nei campi, i mestieri, le feste contadine e i riti religiosi, dalla vendemmia al battesimo, dalla battitura del grano alla festa di leva.

Poi, tutti in Piazza Campo del Palio … dove nelle casette di 41 Proloco, organizzate dalla Camera di Commercio di Asti, si potranno gustare, tra antipasti, primi, secondi e dolci, i piatti della tradizione. Solo ed esclusivamente ricette tradizionali, tramandate di generazione in generazione e cucinate con materie prime del territorio.

Info, programma completo con location ed orari: www.doujador.it.