Milano: FruttAmaMi, il primo Festival della nutrizione naturale e cruelty free

18/12/2017

Allo Spazio Tim di Piazza Einaudi, a Milano, è stato presentato l’evento FruttAmaMi - il primo Festival dei Frutti della Natura … e di chi li ama, che si svolgerà il 14 e il 15 aprile 2018, ad ingresso gratuito, presso il Novotel Milano Nord Ca’ Granda.

Il Festival metterà insieme momenti di informazione scientifica, show cooking, street food salutare, intrattenimento, con espositori etici per la vendita di frutti della terra e conversazioni informative.

Decine di incontri, lezioni di noti nutrizionisti sui temi della salute nel piatto, dibattiti saranno affiancati da esperienze pratiche con chef che hanno scelto la cucina ‘naturale’, tant’è che Pietro Leemann, il primo chef veg insignito dalla stella Michelin, ne sarà l’Ambassador; accanto a ciò vi saranno anche momenti spettacolari e uno spazio espositivo con decine di aziende ‘secondo natura’.

Punti di forza dell’iniziativa saranno il collegamento con gli USA, col celebre guru dell’alimentazione sana, Colin Thomas Campbell, e l’incontro con il regista Thomas Torelli, regista e produttore indipendente di vari film sul tema della salute e della Natura. Ci sarà anche un collegamento con il Vegan Fest di Lucca, gemellato con FruttAmaMi.

Fra i vari interventi ne segnaliamo alcuni:

Rossella de Focatiis, presidente di Sapere Academy, che ha ideato il Festival, ha illustrato le finalità della manifestazione, evidenziando quanto sia importante creare un punto d’incontro che accolga le istanze di chi ha scelto di nutrirsi nel rispetto della Natura.

Lo chef Pietro Leemann, Ambassador del Festival, ha affermato: l’amore per la Terra, la tutela della Natura e dei suoi frutti devono starci a cuore, perché la qualità della vita può recuperarsi anche con un nuovo approccio alimentare.

Il lato spirituale del nutrirsi è stato illustrato dal Maestro Tetsugen, del Monastero Zen “Il Cerchio”: un approccio rispettoso verso il cibo e una gratitudine diffusa verso ciò che la Natura ci dispensa si riflette positivamente nel tempo sulla qualità della nostra esistenza.

Piergiorgio Spaggiari, esponente della ‘Medicina quantistica’, ha analizzato l’impatto che elementi come alimentazione, condizioni ambientali e stress hanno sui nostri geni: è pertanto fondamentale non incidere su di essi con percorsi nutritivi insostenibili per il nostro organismo.

Il Festival, ideato da Rossella de Focatiis, presidente di Sapere Academy, è organizzato da RDF Communication, con la main media partnership del quotidiano Il Giorno.