F.I.L.A. – GIOTTO: quarta edizione de LA MATITA DELLE IDEE

16/10/2015

Torna “La Matita delle Idee”, il premio nazionale istituito da F.I.L.A. - GIOTTO e patrocinato da MUBA, Museo dei bambini di Milano, per incentivare lo sviluppo artistico e creativo dei bambini a partire dalla più tenera età, sostenendoli con un premio concreto, un’aula creativa del valore di 25milla euro.

L’iniziativa è rivolta alle scuole dell’infanzia e primarie, pensata per coinvolgere, in sinergia con la missione istituzionale, la scuola nel suo insieme: un’occasione per creare momenti di aggregazione, condivisione e confronto tra tutti i soggetti che animano la scuola. I bambini sono così accompagnati dagli insegnanti lungo un percorso di ricerca su una tematica specifica, fino all’elaborazione di una tavola creativa.

Il titolo di questa quarta edizione è “CRESCERE È UN’ARTE” Stare bene con gli altri, stare bene a scuola, volto a far realizzare ai piccoli partecipanti, un manifesto capace di far emergere l’importanza del rispetto reciproco, dei valori e delle regole della convivenza civile sia a scuola che al di fuori delle sue mura. Un percorso che, attraverso l’azione creativa vuol portare i bambini alla consapevolezza di essere parte di una comunità e che i loro gesti di oggi possono rendere il mondo di domani un luogo libero da prevaricazioni e discriminazioni.

Tutti i lavori, pervenuti entro il 15 marzo 2016, saranno valutati da una giuria d’eccezione composta dal presidente F.I.L.A. Alberto Candela, dalla responsabile relazioni esterne del MUBA - il Museo dei Bambini - Cinzia Cattoni, dal medico, psicoanalista e scrittore Luigi Ballerini, da Roberto Sconocchini, insegnante e autore del blog “Maestro Roberto”, e dal celebre Gherardo Colombo - Ex PM, oggi impegnato nell’educazione alla legalità nelle scuole nonché Premio Nazionale Cultura della Pace 2008.

Al vincitore assoluto, un premio speciale, concreto, volto a sostenere il percorso artistico dei piccoli studenti all’interno di un ambiente creato a misura di bambino: in palio vi è infatti un’aula dedicata alla creatività di 25 mq e del valore di 25mila euro da realizzare all’interno dell’edificio scolastico, completa di tutti gli elementi d’arredo, dotata di ogni prodotto per colorare, disegnare e modellare in completa sicurezza.

Oltre a scegliere il vincitore assoluto, la giuria premierà altre cinque scuole con una fornitura completa di prodotti GIOTTO-F.I.L.A.

Inoltre, novità assoluta di quest’anno, tutti gli elaborati pervenuti saranno messi online e potranno essere votati (ad eccezione di quelli già premiati) dal pubblico da casa che decreterà tre scuole vincitrici alle quali andrà l’intera gamma dei prodotti F.I.L.A. per colorare, disegnare e modellare.

LA MATITA DELLE IDEE - afferma Orietta Casazza Marketing Manager F.I.L.A. - rappresenta perfettamente il percorso dell’azienda, da sempre impegnata ad accompagnare bambini e ragazzi con prodotti di qualità e da anni alla ricerca di proposte stimolanti per il loro sviluppo creativo, come la tematica di quest’anno che vuole sottolineare l’importanza dell’educazione dei bambini di oggi in qualità di adulti di domani. Siamo veramente curiosi di vedere i lavori che arriveranno perché consapevoli (anche grazie all’esperienza delle precedenti edizioni) delle incredibili abilità e qualità creative dei bambini fin dalla più tenera età e del prezioso supporto di insegnanti veramente qualificati e particolarmente sensibili allo sviluppo armonico dei bambini all’interno di un ambiente artistico”.

Lungo tutto il periodo del concorso gli insegnanti avranno a disposizione un numero verde dedicato 800134114 ed un indirizzo mail cui rivolgersi per ogni tipo d’informazione info@lamatitadelleidee.it. In più, tanti spunti interessanti sul sito www.fila.it, sezione blog A SCUOLA al cui interno sarà possibile trovare interviste a personaggi di rilievo nel mondo della scuola e approfondimenti utili sia allo sviluppo del progetto che al coinvolgimento creativo degli alunni nella quotidianità delle lezioni.

Info, dettagli del concorso e regolamento: www.fila.it