Torre di avvistamento fortificata risalente al XV secolo, costruita lungo il litorale tra Bari e Brindisi, a poche centinaia di metri dal mare, la Masseria San Domenico è stata restaurata con cura nel rispetto delle antiche forme e dei materiali originali ed è divenuta dal 1996 un resort di lusso circondato da cento ettari di ulivi secolari, con al centro la magnifica piscina dalla forma irregolare delimitata da rocce naturali, e alimentata con acqua salmastra sorgiva.

E’ caratterizzata da un’accoglienza calda e confortevole, tanto quanto l’abbraccio dell’acqua di mare che è l’elemento imprescindibile per la talassoterapia, fiore all’occhiello della struttura. La talassoterapia ha una storia antica: già nel 400 a.C. in Egitto i Faraoni curavano i loro mali con i bagni di acqua di mare. Anche la regina Cleopatra amava la sensazione della pelle rassodata provocata dall’immersione nell’acqua salata. Fu un noto biologo francese, Reneè Quinton, a dimostrare l’affinità tra il profilo chimico dell’acqua di mare e il plasma umano. Immergendo il corpo nell’acqua marina riscaldata ad una temperatura leggermente più alta di quella del corpo umano, i pori della pelle si dilatano e per osmosi gli oligoelementi penetrano nell’organismo, e vanno nel circolo sanguigno riequilibrandolo e liberandolo dalle tossine. Nell’acqua di mare e nel plasma sono presenti iodio, potassio, magnesio e cromo (quest’ultimo indispensabile per il buon funzionamento delle cellule). L’acqua di mare non deve subire alcuna modificazione salvo il riscaldamento e la filtrazione e l’aggiunta di ossigeno ed ozono. Oltre a combattere le forme reumatiche e di allergia, aiuta ad eliminare gli inestetismi della cellulite, a tonificare la pelle ed a eliminare l’eccesso di acqua. Dopo una settimana di cure i risultati sono immediatamente visibili. L’acqua di mare usata nel centro di talassoterapia della Masseria San Domenico viene presa dal sottosuolo a 400 metri al di sotto del livello del mare; è totalmente purificata, filtrata e riscaldata prima dell’arrivo al centro ed è usata per idromassaggi con varia intensità di getto, percorsi controcorrente, piscina con geyser verticali. La Balneoterapia viene effettuata a 37-38°C per 20 minuti in particolari vasche.

Fanno da complemento i trattamenti con fango marino ed alghe, indicati per chi soffre di reumatismi, artriti e rigidità articolare. Lo iodio in esse contenuto insieme all’acqua di mare, stimola il metabolismo. L’ozono presente nell’acqua di mare esercita un’azione antibiotica naturale.

Tra i numerosi trattamenti talassoterapici proposti dalla Masseria San Domenico “Douche d’Evian”, massaggi rilassanti con oli contenenti estratti marini, seguiti da docce calde, sempre a base d’acqua marina, “Thalatherm”, che prevede la copertura del corpo con strati di alghe bollite, seguita da getti di acqua di mare nebulizzata, e “Thalgojet”, che si basa sull’uso di getti d’acqua diretti da un operatore in specifiche zone del corpo, eccellente per migliorare la circolazione sanguigna.

I prodotti utilizzati dalla SPA della Masseria San Domenico per la talassoterapia appartengono al brand Thalgo che da più di 30 anni valorizza le ricchezze e lo straordinario potenziale del mare.

Ai piaceri dell’ospite contribuiscono anche la cucina della più ricca tradizione regionale del ristorante “San Domenico”, rinomato per gli ottimi piatti a base di pesce oppure, per chi predilige una cucina detossinante, per la vasta scelta di piatti light.

Attenzione particolare viene riservata alla dieta mediterranea, quell'insieme di abitudini alimentari diffuse tra i popoli che si affacciano sul Mediterraneo dove è presente la coltivazione degli alberi di ulivo. E l'olio d'oliva è, infatti, l'unico grasso aggiunto alla dieta. Questo modello alimentare, addirittura tutelato dall'Unesco come patrimonio immateriale culturale dell'umanità, si dimostra l'unico a garantire la conservazione di uno stato di buona salute negli anni. - dichiara il Dr. Grassi, nutrizionista che collabora con la Masseria San Domenico ed è Segretario della Fondazione Dieta Mediterranea Onlus - La dieta mediterranea è intesa come uno stile di vita con cui si recuperano ricette tipiche, sapori antichi e specialità del Sud e si promuove l'interazione con il sociale, il rispetto del territorio, la biodiversità, la conservazione e lo sviluppo delle tradizioni.

Si tratta di un regime alimentare povero di alimenti trasformati ed elaborati, ma ricco di ingredienti semplici che arrivano in modo naturale dalla terra al piatto: pomodori, olio d'oliva, legumi , frutta e verdura di stagione. Ingredienti semplici ma autentici e soprattutto ricchi di micronutrienti ad effetto protettivo come vitamine, fibre e minerali essenziali che rafforzano il sistema immunitario, proteggono da molte malattie e ritardano l'invecchiamento. I carboidrati restano al centro del programma dimagrante, ma vengono scelti in base al loro indice glicemico tra quelli che hanno la risposta insulinica più bassa (non aumentano, cioè, il livello degli zuccheri nel sangue ritardando il senso della fame), ad esempio pasta e riso integrali, fiocchi d'avena, pane di segale….

Uno spazio tisaneria, cuore del centro benessere, è a disposizione di chi ama rilassarsi degustando tè ed infusi.

Una palestra con attrezzi Tecnogym, sauna, bagno turco e docce emozionali sono complementi della Spa Talasso insieme ad una vasta gamma di trattamenti corpo e viso che vengono effettuati utilizzando prodotti e tecniche del prestigioso marchio Carita. L’eleganza dell’ambiente, la professionalità degli operatori e la qualità dei servizi ha fatto si che nel 2005 la SPA sia stata annoverata fra le prime 10 Leading SPA.

Per gli amanti del bien vivre, il San Domenico a Mare, con il suo ristorante “La Nassa”, champagneria pieds dans l’eau con una selezione unica di champagne, vodka e caviale. Inoltre, sono a disposizione degli ospiti una spiaggia attrezzata, un tracciato per percorsi in bicicletta tra gli ulivi secolari, due campi da tennis e, a tre kilometri dalla struttura, un prestigioso campo da golf di proprieta’, il San Domenico Golf, con un percorso 18 buche tutte con vista mare. Il campo ha un par 72 (6100 metri) ed è stato progettato dagli architetti inglesi dell’European Golf Design.

Nei dintorni, di notevole interesse storico sono le vicine rovine di Egnathia, antica città di epoca Romana, con annesso museo. Attraverso questo sito archeologico si dipana la vecchia Via Traiana che univa Roma al porto di Brindisi.

Famosa per la sua architettura barocca Martina Franca, interessante la città di Polignano con le scogliere a picco sul mare e numerose grotte marine, ed ancora Ostuni conosciuta come la ‘città bianca ed Alberobello con i famosi trulli, parte del patrimonio dell’UNESCO.

Meno conosciuti, ma non per questo meno interessanti, sono gli insediamenti rupestri: grotte naturali che attraversano la regione, all’interno delle quali ci sono testimonianze pittoriche di grande valore artistico e storico.

La Masseria San Domenico da molti anni ha preso a cuore la salvaguardia e la valorizzazione di questi siti nella zona fra Monopoli e Fasano, e a tal fine sostiene la Fondazione San Domenico Onlus che promuove studi, ricerche e convegni con l’obiettivo di recuperare questo patrimonio.

Info: Masseria San Domenico - Litoranea 379, 72010, Savelletri di Fasano (BR) - Tel +39 080 482 77 69 - Fax +39 080 482 79 78 - www.masseriasandomenico.com - info@masseriasandomenico.com

  • img1
  • img2
  • img3
  • img4
  • img5
 Versione stampabile




Torna