In Valtellina, in Repubblica Ceca, a Gerusalemme,

Viaggi in famiglia

  In viaggio tra gusto e cultura  

Valtellina, un territorio a misura di bambino

Incorniciata dalle Alpi della Lombardia, la Valtellina è un luogo ricco di intrattenimenti per bambini di tutte le età e, allo stesso tempo, è una destinazione con tanti luoghi incantevoli, perfetti per tutta la famiglia.

Tra le attrazioni preferite ci sono i Parchi Avventura dove adulti e bambini si possono divertire sfidando se stessi, camminando da un albero all’altro sospesi a mezz’aria in completa sicurezza. A Bema, nei dintorni di Morbegno, si trova l’Aerobosco che offre percorsi che si snodano fra i rami degli alberi, collegati tra di loro da giochi di abilità: passerelle in legno, reti, ponti tibetani, tronchi sospesi, zip-line ed il famoso salto di Tarzan.

A circa 30 minuti d’auto da Morbegno, a Campo Tartano, la vallata è dominata dal Ponte nel Cielo, il ponte tibetano più altro d’Europa, lungo 234 metri e sospeso a oltre 140 metri di altezza, che unisce i due versanti della Val Tartano, da cui si ammira tutto il paesaggio circostante e, in giornate terse, anche il lago di Como.

A Livigno, invece, immerso in un bosco di larici secolari, c’è il Larix Park dove poter vivere una giornata fuori dagli schemi in cui la quiete avvolgente della natura si mescola all’adrenalina di funi, carrucole e liane, regalando emozioni uniche e indelebili. Il parco propone 7 percorsi con diverse difficoltà e l'area Yepi dedicata ai bambini più piccoli.

www.valtellina.it

La Via dei Bambini in Repubblica Ceca

Se pensate che in Repubblica Ceca ci siano solo vecchie pietre e noiosi musei, vi sbagliate di grosso. Arte, architettura, storia, svago e sport sono sempre declinati in formato famiglia. Accanto a grandi parchi verdi dove dedicarsi ad attività open air, anche funambolesche, castelli fatati, vecchi treni a vapore, laboratori per piccoli scienziati pazzi, mondi vecchi e nuovi da esplorare, itinerari dedicati.

In Boemia centrale, parchi per tutti i gusti.

Tra questi il Mirakulum Park, dove i sogni dei bambini diventano realtà. Ad attenderli è un vero e proprio regno della fantasia, con tanto di castello… Ma attenzione, potrebbe non essere accessibile a tutti. I piccoli avventurieri dovranno raggiungere le sue 8 torri lungo percorsi arditi: tunnel, ponti di corda, cunicoli sotterranei e scale a pioli. E le sfide nel regno non finiscono mai: labirinti, una città sugli alberi, scivoli.

Un vero e proprio tuffo nel divertimento vi attende invece all’Aquapalace Praha, il più grande di tutta l’Europa Centrale. Qui le sfide adrenaliniche nell’acqua non mancano: scivoli ripidissimi e lunghissimi (è qui quello più lungo del Paese), coperti e scoperti, a spirale… Per non parlare delle onde artificiali. A incombere sul Palazzo del Tesoro c’è persino un galeone dei pirati.

www.czechtourism.com/it/home

Gerusalemme in famiglia: non solo storia, ma anche tanto divertimento

Famosa per la sua storia millenaria e per essere da secoli la capitale del turismo religioso, Gerusalemme ha dalla sua anche un lato decisamente family-friendly, con tante attività che la rendono una meta “must” per chi si muove con bambini al seguito.

Una prima imperdibile tappa è sicuramente il Gottesman Family Israel Aquarium, dedicato alla conservazione delle specie marine che vivono nelle acque israeliane dal Mediterraneo fino al Mar Rosso, passando per le acque dolci della Galilea. L’acquario è diviso in 9 gallerie tematiche, molte delle quali offrono anche esperienze didattiche e attività interattive per bambini.

A poca distanza dall’acquario troviamo il Jerusalem Biblical Zoo, una struttura che si estende per ben 25 ettari e che ospita quasi 300 specie diverse, molte delle quali vengono menzionate nella Bibbia. Il parco include anche un lago artificiale e una cascata, oltre che un centro per visitatori che ricorda l’arca di Noè. La particolarità di questo zoo (e anche uno dei suoi punti di forza) è che non ha gabbie: gli animali vivono in ampi spazi aperti separati dalle aree pubbliche da staccionate, fossati oppure pareti di vetro. C’è poi un’area dedicata al contatto diretto con gli animali, dove i bambini potranno accarezzare e nutrire capre, pecore, conigli e porcellini d’India.

www.goisrael.com

Franca Scotti

  • img1
  • img2
  • img3
 Versione stampabile




Torna