FOCUS ON LINE - RIVISTA N 9, 30 ottobre 2012

In viaggio tra gusto e cultura, Itinerari italiani

Sapori dal mondo
In crociera con MSC Crociere, a Cesenatico, per il “Wine Food Festival Emilia-Romagna”, alla “Fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba” e alla “Mostra mercato nazionale del tartufo bianco di San Miniato”

Pizze che volteggiano ovunque, recuperate con abilità dai pizzaioli di tutto il mondo. Mentre si naviga solennemente nel Mediterraneo, a bordo della Splendida,  una delle tre ammiraglie della Compagnia MSC Crociere.Dal 16 al 23 novembre si svolgerà su questa lussuosa nave il Trofeo Mondiale della Pizza, un vero e proprio torneo rivolto agli appassionati di uno dei prodotti enogastronomici nostrani di punta,  organizzato in collaborazione con l’agenzia Pachamama Viaggi.La rassegna culinaria andrà in scena durante una crociera settimanale nel Mediterraneo lunga 8 giorni e 7 notti, con imbarco a Civitavecchia: durante il tragitto  fra Italia, Spagna, Tunisia e Malta, in partenza dal porto laziale, i crocieristi, insieme ai partecipanti alla gara, verranno accompagnati in direzione delle tappe di Genova, Barcellona, Tunisi, La Valletta, Messina e ancora a Civitavecchia, dove si concluderà l’itinerario. I talenti selezionati si misureranno in singolari e impegnative gare di abilità e di gusto come: “Pizza classica maschile”; Pizza classica femminile; titolo “Assoluto”; ”Pizza in pala”;“Pizza più veloce”; “Pizza più larga”, “Stile libero singolo”; e la gara non competitiva “Pizza baby per ragazzi”, riservata ai bambini di età compresa tra 4 e 10 anni. Concluderà la rassegna l’esibizione acrobatica “A squadre”. “Ha un sapore davvero particolare ospitare il Trofeo Mondiale della Pizza a bordo di una nostra nave per un’azienda con origini radicate in Campania come MSC Crociere, che fa tra l’altro del diffondere la sua mediterraneità nel mondo un proprio principio fondamentale”  ha detto Massimo Bertoldero, area manager MSC Crociere, durante la presentazione.www.msccrociere.it 

  Mare protagonista anche a Cesenatico, dove  ”Il pesce fa festa” dall’ 1 al 4 novembre, sul Porto canale e alla Colonia Agip. L’accattivante kermesse si articolerà in diversi punti tra mostra mercato, degustazioni e vendita di pesce fresco. Lungo il porto canale, nelle piazze del centro e nella storica Colonia Agip, trionferanno grigliate di pesce, fritture e piatti della tradizione marinara. Divenuta ormai un appuntamento tradizionale, la manifestazione "Il Pesce fa Festa", realizzata dal Comune di Cesenatico e Gesturist Spa, con la collaborazione di A.RI.CE. -Associazione dei ristoratori di Cesenatico- e della Cooperativa Pescatori di Cesenatico, prevede un ricco ed articolato programma. I pescatori, grazie ad una deroga del Ministero, potranno eccezionalmente andare a pesca il sabato e la domenica e vendere il pescato nella Pescheria Comunale. Nelle vie del Centro storico della città verranno allestiti i punti ristoro dove si potranno degustare, a prezzi modici e popolari, i piatti della tradizione locale, come il fritto misto dell’Adriatico, il risotto alla pescatora, le seppie con i piselli. Nella zona portuale di Ponente, nei pressi del vecchio Squero, i pescatori, all’interno di una tensostruttura molto capiente, elaboreranno antipasti a base di cozze e vongole, primi succulenti e le classiche “rustide”. Il tutto condito con intrattenimento musicale. “Il Pesce fa Festa” è un evento di punta della rassegna “Wine Food Festival Emilia-Romagna” ed è inserito all’interno del ricco calendario di “eventi golosi” che si svolgono in Emilia Romagna, alla scoperta dei piaceri della regione. www.cesenaticoturismo.com iat@cesenatico.it 

Ed eccoci invece ai più tipici sapori autunnali, all’imperatore della stagione: il tartufo. Ciak… si mangia: all’insegna delle star del cinema  prende il via l’82ª edizione della Fiera internazionale  del tartufo bianco d’Alba, che si svolgerà fino al 18  novembre. Tema centrale di questa edizione sarà il legame fra il tartufo bianco d’Alba e il mondo del cinema.  Da Rita Hayworth a Marilyn Monroe, da Alfred Hitchcock a Sophia Loren: le più celebri stelle della storia del cinema sono state contagiate dalla passione per questo inimitabile fungo.Tra le novità di quest’anno la mostra intitolata “Cinema & Tartufo” che racconterà, per la prima volta, le più significative apparizioni del tartufo sul grande schermo. Non mancheranno gli appuntamenti gourmet, tra i quali spiccano i “foodies moments”: laboratori sensoriali dedicati alle eccellenze enogastronomiche del territorio piemonteseLa  lunga storia d’amore iniziò nel lontano 1949, quando, su invito di un facoltoso avvocato torinese infatuato di Rita Hayworth, il ristoratore albese Giacomo Morra - ideatore della Fiera del tartufo bianco d’Alba – fece recapitare all’attrice statunitense un magnifico tartufo di 2 kg. Non rimase un caso isolato: di li in poi, ogni anno, l’esemplare più pregiato della stagione venne inviato ad un grande personaggio del jet-set internazionale. Qualche anno dopo fu la volta della divina Marilyn Monroe che, dopo averne respirato il profumo, rispose entusiasta a Morra con una lettera di ringraziamento. E l’elenco delle star amanti del tartufo è davvero infinito: da Ugo Tognazzi a Gerard Depardieu, da Alain Delon a Bruce Willis, da Nicole Kidman a Sophia Loren e molti altri ancora.Il momento clou delle sette settimane della Fiera, ricche di eventi enogastronomici, folkloristici e culturali, sarà l’Asta Mondiale del tartufo, l’11 novembre, al Castello di Grinzane Cavour, in collegamento via satellite con San Paolo e con Roma, nella splendida cornice di Piazza Navona.www.fieradeltartufo.org

E il tartufo sarà protagonista anche  alla 42° Mostra mercato nazionale del tartufo bianco di San Miniato,che si svolgerà il 10-11, 17-18 e 24-25 novembre: due chilometri di gusto intorno all’ “Oro bianco” della Tavola.Per tre week end la città medievale sarà la capitale italiana del Tartufo Bianco, nel periodo in cui il frutto trova la sua massima maturazione e la sua massima bontà. Gli chef animeranno gli oltre due chilometri di laboratorio del gusto a cielo aperto dove i prodotti tipici incontreranno gli oltre centomila visitatori attesi da ogni parte d’Italia per conoscere le nuove tendenze della cucina e le nuove alleanze del gusto. Un vero e proprio festival dei saperi e dei sapori, dove buongustai e visitatori si incontrano per apprezzare le eccellenze dell’enogastronomia. I tartufai, con i loro cani campione, si sfideranno nel cuore della Toscana, in una terra magica e in un ambiente incontaminato,  per trovare le preziose pepite e provare a battere il record di Arturo Gallerini che resiste dal 1954, quando, sulle colline di San Miniato, trovò il tartufo bianco più grande del mondo, dal peso di 2520 grammi. www.sanminiatopromozione.it  

 Franca Dell’Arciprete