FOCUS ON LINE - RIVISTA N 8, 17 ottobre 2022

Bellezza e Benessere, bellezza

GOFU: I tips di Giulia Sinesi per prendersi cura della pelle al rientro dalle vacanze
E’ ora dei buoni propositi, anche per la cura della pelle

Giulia Sinesi, beauty influencer e founder del brand GOFU, che consiste in una linea beauty ad azione delicata e dermatologicamente testata su pelli sensibili, interamente made in Italy con formule di altissima qualità e contenenti almeno il 92% di ingredienti di origine naturale, suggerisce come sfruttare questo momento per riprendere le proprie abitudini o scoprirne di nuove.

Se anche la nostra beauty routine è andata in vacanza durante la stagione estiva, quale migliore occasione del rientro per ritrovare le buone abitudini o, addirittura, dare il via ad un modo tutto nuovo di prendersi cura della pelle? Con l’estate, infatti, di solito si mettono “a riposo” molti dei riti quotidiani: complici una maggiore rilassatezza, il cambio dei ritmi e delle attività, il tempo speso per lo più all’aria aperta, alla pelle si dedica meno tempo, col risultato che solo al rientro se ne pagano le spese. A causa infatti del sole e della sudorazione, la cute affronta un diverso tipo di stress rispetto ai mesi invernali, pagandone le spese sia dal punto di vista estetico - aspetto più lucido, accentuazione delle imperfezioni, arrossamenti, presenza di macchie - che della salute.

Secondo Giulia Sinesi non esistono formule magiche, ma solo buone abitudini da mantenere inalterate nel tempo. La pelle non deve essere trattata con prodotti troppo aggressivi, ma rispettata utilizzando formule che le siano quanto più possibile affini e non rinunciando mai a due buone abitudini: la doppia detersione ed una corretta idratazione. Grazie ad una delicata pulizia e alla giusta emulsione infatti, la pelle rivela la sua naturale bellezza.

Giulia Sinesi ha dichiarato: Durante le vacanze è normale concedersi maggiori libertà. Per la pelle, però, sarebbe utile non perdere mai le buone abitudini, soprattutto perchè l’estate è una stagione ambivalente: da un lato ci regala un incarnato abbronzato, e quindi dall’aspetto immediatamente più sano, dall’altro, a causa di sole, acqua del mare e sudorazione, al rientro la pelle manifesta le conseguenze dello stress a cui è stata sottoposta, come irritazione, opacità, macchie. - ha aggiunto Giulia Sinesi - Ma niente è perduto, anzi: sfruttiamo questa occasione per rafforzare le buone abitudini e, perchè no, provare una nuova skincare delicata, come quella di GOFU che mette al suo centro la doppia detersione e l’idratazione, entrambe delicatissime.

Quali sono, dunque, le regole da seguire per riparare i danni e risanare la pelle dagli squilibri post-estivi?

PROVARE LA DOPPIA DETERSIONE. La detersione è il primo e indispensabile passaggio di ogni beauty routine, ancora di più se la nostra pelle necessita di ristabilire il proprio equilibrio. Il sole, infatti, tende a disidratarla e danneggiarla ancora di più, rendendola più incline a sviluppare imperfezioni e macchie cutanee. Affinché la pulizia non comprometta ulteriormente lo stato della pelle già irritata, deve basarsi su due caratteristiche: profondità e delicatezza. E’ importantissimo pulire la pelle a fondo, mattina e sera anche se non ci si trucca, dal momento che è un organo vivo che espelle naturalmente materiali di scarto. Se non correttamente rimossi, uniti agli agenti inquinanti presenti nell’aria che si sedimentano su di essa, stimolano la proliferazione di punti neri, punti bianchi e brufoli. Per dedicarsi quotidianamente e per ben due volte al giorno alla detersione estiva senza incorrere nel rischio di aggredire la pelle, i prodotti da utilizzare devono essere assolutamente delicati. Le soluzioni proposte da Giulia Sinesi si chiamano TRACE AWAY e SUPER SOAP, rispettivamente il cleanser oleoso e il detergente schiumogeno, da usare sempre insieme, in successione.

IDRATARE A FONDO. In questi giorni possiamo ancora concederci un’ emulsione idratante dalla texture ultra leggera e priva di oli, che uniforma e illumina visibilmente l'incarnato assorbendosi istantaneamente senza lasciare traccia. Grazie al potere idratante dell’acido ialuronico e alla niacinamide che purifica e uniforma, SKIN MEAL non appesantisce nè crea squilibri nutrizionali che potrebbero causare ancora più lucidità e imperfezioni: si trasforma in acqua, donando leggerezza e freschezza e restituendo luminosità alla pelle opacizzata dal sole. Proprio grazie alla sua ricetta creata per agire in armonia con l’epidermide, non c’è il rischio che resti in superficie provocando quel diffuso quanto fastidioso effetto lucido. Questo la rende trasversale e ideale per tutti gli skin type.

NON ABBANDONARE LA PROTEZIONE SOLARE. La crema solare non si usa solo al mare o in montagna, ma va utilizzata sempre, anche al rientro. Questo gesto deve diventare parte della beauty routine, esattamente come detersione e idratazione. E' buona prassi continuare ad applicarla ogni giorno, dopo aver steso e fatto assorbire la crema idratante, cercando di non dimenticare le zone spesso trascurate (orecchie, nuca, collo). Il solare deve essere ad ampio spettro, per permettere di proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB, possibilmente con un filtro +50.

BERE MOLTA ACQUA, almeno 2 litri al giorno, è un toccasana non solo per la pelle, ma per la salute in generale. In particolare, l’acqua è il perfetto alleato di una buona beauty routine post vacanze perchè la cute può risultare ancora disidratata a causa dell’eccessiva sudorazione a cui siamo stati sottoposti. La più comune delle bevande è infatti un elisir ricco di sali minerali e oligoelementi che agiscono contro l’invecchiamento cutaneo, favoriscono l’eliminazione di scorie e tossine e aiutano a restituire idratazione, luminosità e tonicità.

SI ALL'ESFOLIAZIONE! Una falsa credenza molto diffusa è quella di evitare l'utilizzo di prodotti esfolianti dopo l’estate perché possono causare la perdita del colore, quando l’obiettivo è invece quello di farlo durare il più a lungo possibile. La verità però è che questo tipo di trattamento non ha alcuna azione negativa sull’abbronzatura, che si sviluppa negli strati più profondi dell'epidermide. La comune sensazione di pelle schiarita è solo un effetto dovuto all'eliminazione delle cellule morte che, ossidandosi sul viso, assumono una colorazione scura. E' molto importante invece esfoliare per rimuovere lo strato di sebo in eccesso e di cellule morte che, occludendo la pelle, causerebbe la proliferazioni di brufoli, punti bianchi e punti neri.

Info: www.gofu.it/it/