TIM: Pietro Labriola è il nuovo direttore generale

30/11/2021


Lo scorso venerdì, 26 novembre, il Consiglio di Amministrazione di TIM S.p.A. ha accettato la remissione delle deleghe da parte del dottor Luigi Gubitosi ed ha, quindi, deliberato di revocarlo dalle cariche di CEO e Direttore Generale della Società e dai relativi poteri, rimanendo, comunque, consigliere di amministrazione.

Su proposta del Comitato Nomine e Remunerazione, in applicazione del Piano di successione della Società, al fine di garantire la continuità e la stabilità nella gestione aziendale, il Consiglio di Amministrazione di TIM ha proceduto ad un riassetto della governance e alla riallocazione delle deleghe.

In particolare il Consiglio ha nominato come Direttore Generale, Pietro Labriola, che mantiene anche la carica di CEO della controllata TIM S.A., determinandone attribuzioni, facoltà e poteri:

Il Presidente Salvatore Rossi ha, poi, attribuito le responsabilità e le deleghe relative a Partnership & Alliances, Institutional Communications, Sustainability Projects & Sponsorship, Public Affairs, nonché la responsabilità di gestione degli assets e delle attività di TIM di rilevanza strategica per il sistema di difesa e di sicurezza nazionale.

Il nuovo assetto di vertice della società garantisce, quindi, da subito, la piena operatività del Gruppo, assicurando una guida coesa, salda e determinata nella piena valorizzazione delle capacità operative della società e del posizionamento sul mercato, nel rispetto del ruolo di tutti gli azionisti e degli altri stakeholder coinvolti.

La soluzione di governance individuata costituisce un passo essenziale del processo di CEO Succession Planning, sul quale continua l’impegno del Consiglio nel suo insieme e, in particolare, del Comitato per le Nomine e la Remunerazione, assistito dall’advisor Spencer Stuart. Impegno teso a definire una leadership esecutiva di medio termine della società stabile e duratura, che tenga conto dell’evoluzione dell’assetto societario complessivo di TIM e del relativo perimetro di attività.

Il neo direttore generale, Pietro Labriola, lo ricordiamo vanta un’esperienza professionale tutta spesa all’interno del settore delle telecomunicazioni: negli ultimi 20 anni ha operato all’interno del Gruppo TIM in ruoli diversificati di crescente responsabilità fino ad assumere la guida complessiva delle attività del Gruppo in Brasile. L’assoluta internazionalità e la riconoscibilità come uno dei maggiori esperti delle tematiche relative al mondo delle telecomunicazioni e all’innovazione caratterizzano il suo profilo.

Il Presidente Rossi, ha dichiarato: Esprimo a titolo personale e del Consiglio tutto, grande soddisfazione per la nomina di Pietro Labriola a nuovo Direttore Generale di TIM. Questa nomina mostra ancora una volta il valore del management della società e la capacità di valorizzare competenze, merito ed innovazione.

Dal canto suo Pietro Labriola ha espresso un sentito ringraziamento al Consiglio di Amministrazione per la fiducia dimostrata e ha assicurato il massimo impegno nell’accompagnare TIM nel suo percorso di sviluppo.