Lexar: il lettore Multi-Card 3-in-1 ha vinto il prestigioso Red Dot Design Award

31/03/2021


Lexar, da oltre 20 anni, marchio leader a livello mondiale nelle soluzioni di memoria (la sua pluripremiata gamma di prodotti include schede di memoria, unità flash USB, lettori di schede e unità di memoria allo stato solido), ha annunciato che il lettore USB 3.1 Lexar Professional Multi-Card 3-in-1 ha ricevuto l’importante riconoscimento “Red Dot Award: Product Design 2021”, uno dei maggiori premi del design mondiale, promosso dal Design Zentrum Nordrhein Westfalen tedesco, che è una delle massime istituzioni in merito.

Per il “Red Dot Award: Product Design 2021” sono state presentate migliaia di candidature provenienti da 60 Paesi differenti: una giuria internazionale composta da esperti del settore ha, poi, scelto le migliori, valutando aspetti come il grado di innovazione, la funzionalità, l’ergonomia e la durata.

Il lettore Multi-Card 3-in-1, studiato appositamente per soddisfare le esigenze avanzate dei professionisti della fotografia e del video, che cercano di ottimizzare il loro flusso di lavoro, non solo è altamente versatile ma offre anche un modo pratico ed efficace per trasferire rapidamente i file tra più schede e il PC senza bisogno di una fonte di alimentazione aggiuntiva.

Il suo design compatto, inoltre, lo rende particolarmente comodo per essere utilizzato sia dalla postazione di lavoro a casa o in ufficio sia in viaggio.

Questo lettore 3-in-1 supporta le tre schede di memoria più comunemente utilizzate: sfruttando la tecnologia USB 3.1, infatti, offre grandi prestazioni per trasferimenti di file ad alta velocità fino a 312 MB/s per SD e microSD, oltre a 160 MB/s per le schede CompactFlash. Viene fornito con un cavo USB 3.1 per contribuire a velocizzare il workflow ed è retrocompatibile con UHS-I (fino a 170 MB/s) in modo da poter migliorare significativamente il flusso di lavoro e massimizzare la larghezza di banda.

Sottolineiamo che il Red Dot Design Award è un premio di altissimo livello nato nel 1955.

Info: www.lexar.it.