Milano, Teatro Nazionale Che Banca: Singin In The Rain

21/11/2019

Fino all’11 gennaio 2020, al Teatro Nazionale Che Banca di Milano (destinato ad ospitare solo musical, mentre spettacoli differenti saranno ospitati al Teatro Lirico) è in scena la nuovissima produzione firmata Stage Entertainment Italia: il musical Singin In The Rain, Cantando Sotto La Pioggia.

Chiara Noschese, dopo aver recitato nello spettacolo nel 1995 con Manuel Frattini e Raffaele Paganini, questa volta ne è la regista: dopo gli incredibili successi di pubblico e critica, raccolti nelle scorse stagioni teatrali da Flashdance - il Musical e A Chorus Line, infatti, Chiara Noschese si cimenta, questa volta come regista, con la Leggenda che ha il nome di Gene Kelly.

Commenta Chiara Noschese: Singin In The Rain è una storia che strappa una risata e fa sognare, in un’evasione unica, che capita solo quando siamo chiusi in un teatro, immersi in una che parla di poesia, talento, musica, arte, di quella “materia divina” di cui, a mio avviso, abbiamo una grande nostalgia.

Il film, girato nel 1952, è ambientato nella Hollywood del 1927, quando il cinema sonoro prende il posto di quello muto e gli attori devono parlare: le voci diventano importanti, ma quella di Lina Lamont, la stella del momento, è decisamente stridula, inadatta.

Nello spettacolo, in cui gli attori debbono saper recitare, cantare e ballare con, in più, la difficoltà del tip-tap, le canzoni sono tradotte in italiano, tranne l'immortale Singin' in the rain.

Degli attori, dei ballerini e dei cantanti, in questa occasione, sono microfonate anche le caviglie per far sentire bene il tip-tap in tutto il teatro.

Il coreografo Fabrizio Angelini precisa che i numeri coreografici sono 13, di cui 6 di tip-tap. In più 2 volte si balla sotto l'acqua: in scena piove davvero.

I costumi sono di Ivan Stefanutti, che viene dalla lirica ed unisce l'eleganza all’allegria visiva, giocando molto sul colore.

In scena recitano, cantano e ballano Giuseppe Verzicco (Don Lockwood), Gea Andreotti (Kathy Selden), Mauro Simone (Cosmo Brown) e Martina Lunghi (Lina Lamont), nel ruolo che fu di Chiara Noschese nel 1995.