La Distilleria Rossi d’Asiago e l’artista Panozzo insieme per il film “Destini”

12/11/2019

Venerdì 8 novembre la distilleria Rossi d’Asiago, che la famiglia Dal Toso di Ponte di Barbarano, in provincia di Vicenza, ha costruito in oltre 150 anni di storia e che oggi esporta in oltre 50 Paesi del mondo, è stata protagonista di un evento che si è svolto nell’Atelier Artistico di Moreno Panozzo ad Asiago.

Nell’atelier, in anteprima rispetto alla proiezione pubblica, svoltasi sabato 9 novembre al Cinema Lux di Asiago, infatti, è stato proiettato il film “Destini” di cui la distilleria Rossi d’Asiago è stata una degli sponsor principali.

All’evento nell’atelier dell’artista asiaghese sono intervenuti gli imprenditori Patrizia e Nicola Dal Toso della Distilleria Rossi d’Asiago, l’artista Moreno Panozzo, il regista del film Luciano Luminelli, e in rappresentanza del cast, gli attori Nando Irene e Chiara Tascione ed il musicista Tiziano Novelli.

Il film Destini, lo sottolineiamo, è ambientato quasi esclusivamente in Veneto: la storia, infatti, si snoda tra le città di Asiago, Treviso, Padova e Cittadella, con una piccola parte di girato anche a Roma.

Cornice della proiezione del film è stata Suburban Doors, la scultura più significativa e dirompente di Moreno Panozzo: un portale di un vecchio container, modificato con l’inserimento di incavi, tagli, increspature e lievi dorsali. L’opera, monumentale, ha già fatto il giro del mondo, arrivando nei posti più lontani, toccando tutti i Continenti.

Nella foto vediamo l'artista Moreno Panozzo mentre apre la sua opera per la proiezione.

Coloro che hanno assistito, in anteprima, alla proiezione, sono stati anche guidati in un percorso sensoriale alla scoperta del distillato più conosciuto di Rossi d’Asiago, il Kranebet, abbinato al menu territoriale dello chef Elvis Pilati, neo stellato Michelin.