Progetto App DAT Terre di Mezzo: itinerari cicloturistici

31/05/2019

Lo scorso martedì 7 maggio, presso la sala consiliare del Municipio di Soresina, nel cremonese, è stato presentato il secondo step del Progetto App DAT Terre di Mezzo - Itinerari cicloturistici.

I 14 Comuni partecipanti, coordinati da Confcommercio Cremona, ideatrice del progetto, con la cabina di regia tenuta dalla dirigente Oriele Segala, hanno presentato 3 differenti percorsi pensati e sviluppati da Itineraria, società specializzata nella mappatura e tracciatura di vie cicloturistiche, che collegano tutti e 14 i territori comunali, per un'offerta turistica di notevole spessore, data anche dalla crescita di questa pratica sportiva.

Il territorio si presta perfettamente a questa disciplina - ha spiegato il sindaco Diego Vairani di Soresina - e rappresenta un'importante duplice opportunità, in chiave di economia locale e di tutela e valorizzazione delle risorse ambientali del nostro territorio.

I tre itinerari si differiscono per identità tematiche, da Le Ville della delizia, che accomuna arte, storia e sapori, all'Anello del Lago invisibile, che porta alla scoperta di un mondo inaspettato tra imponenti fortificazioni difensive, per terminare con Tra Adda e Po, tra mura e violini, dove borghi un tempo teatro di importanti eventi bellici diventano protagonisti, nell'armonia dei suoni della natura che si fondono con la storia della liuteria cremonese.

I percorsi rendono onore alle qualità ambientali, storiche e di tradizione delle Terre di Mezzo, lungo strade percorribili per un lungo periodo dell'anno, diventando un'attrazione di forte impatto emozionale capace di portare all'attenzione di un grande pubblico quest'area fatta anche di piccoli centri rurali.

Attraverso la App DAT Terre di Mezzo, inoltre, la fruibilità di questi luoghi si fa semplice ed immediata, uno strumento in totale sintonia con la mobilità dei giorni nostri.

L'aggiornamento della App Terre di Mezzo - precisa Roberto Rossi responsabile progetti Intour, azienda che ha sviluppato l'applicativo - è principalmente in termini di contenuti, oltre ad alcuni interventi in chiave grafica e di navigazione. Sostanzialmente però è l'inserimento di un circuito di operatori di vari settori, a farne la vera differenza; una serie di attività commerciali e di servizio che vengono consigliati e descritti in un'apposita sezione, una sorta di guida turistica alla scoperta del meglio delle Terre di Mezzo, dall'alloggio alla ristorazione, dai prodotti tipici ai servizi di ogni tipo e per ogni necessità.

Il cicloturista in questo modo, come anche il visitatore o il viaggiatore, potrà trovare sulla App informazioni dettagliate relative alle strutture ricettive, ai locali di ristorazione, alle botteghe dei prodotti tipici, ai servizi noleggio e riparazione bici e non solo, al mondo dell'artigianato e quant'altro possa essere consigliato in occasione della visita al territorio.

A fianco della App DAT Terre di Mezzo sono stati predisposti una serie di strumenti di supporto, dai social al sito web www.cremonacitta.it, contenitore di informazioni e consigli sulla città e provincia cremonese, sito tematico tra i più visitati del web e che dedica una sezione al progetto App DAT Terre di Mezzo.

Cartoline e materiale cartaceo, vetrofanie e Qrcode, nonché eventi ed iniziative specifiche sono a garanzia di un'efficace azione promozionale che tende ad un primo obiettivo di 10mila download per la stagione 2019.

La App DAT Terre di Mezzo è scaricabarile gratuitamente sui dispositivi mobili, smartphone e tablet, sia per iOS che android.