Milano, Caselli Daziari di Porta Venezia: A Friend di Ibrahim Mahama

04/04/2019

Fino a domenica 14 aprile 2019, la Fondazione Nicola Trussardi presenta A Friend , un’imponente installazione concepita appositamente per i due caselli daziari di Porta Venezia, una delle sei porte principali della cinta urbana, dall’artista ghanese Ibrahim Mahama (Tamale, Ghana, 1987), a cura di Massimiliano Gioni.

L’installazione, realizzata in occasione dell’Art Week milanese, coordinata dal Comune di Milano, rimarrà visibile anche per l’intera durata della Design Week.

L’opera A Friend di Ibrahim Mahama, che vuole, così innescare una riflessione sul concetto stesso di soglia, quel luogo di passaggio che definisce l’interno e l’esterno, il sé e l’altro, l’amico e il nemico, avvolge i due caselli neoclassici di Porta Venezia con sacchi di juta, creando, in questo modo, una seconda pelle che conferisce ai due edifici una nuova identità.

I sacchi di Mahama sono elementi fondamentali della sua ricerca, sono il simbolo dei mercati del Ghana, fabbricati in Asia ed importati in Africa per il trasporto su scala internazionale di merci alimentari e di vario genere (cacao, fagioli, riso, ma anche carbone). Strappati, rattoppati e marcati con vari segni e coordinate, i sacchi con le loro drammatiche ricuciture raffazzonate diventano garze che tamponano le ferite della storia, simbolo di conflitti e drammi che da secoli si consumano all’ombra dell’economia globale.

Il sacco di juta - spiega l’artista - racconta delle mani che l’hanno sollevato, come dei prodotti che ha portato con sé, tra porti, magazzini, mercati e città. Le condizioni delle persone vi restano imprigionate. E lo stesso accade ai luoghi che attraversa.

Per assemblare i sacchi, spesso Mahama collabora con decine di migranti provenienti da zone urbane e rurali in cerca di lavoro, senza documenti né diritti, vittime di un’esistenza nomade e incerta che ricorda le condizioni subite dagli oggetti utilizzati nelle proprie opere.

Attraverso la ricerca e la trasformazione dei materiali, Ibrahim Mahama indaga alcuni dei temi più importanti della contemporaneità: la migrazione, la globalizzazione e la circolazione delle merci e delle persone attraverso i confini e le nazioni.

L'installazione A Friend di Ibrahim Mahama è stata commissionata dalla Fondazione Nicola Trussardi (istituzione no profit privata, fondata a Milano nel 1996 da Beatrice, Maria Luisa e Gaia Trussardi: museo nomade per la produzione e la diffusione dell’arte contemporanea in contesti molteplici e attraverso i canali più diversi) e prodotta in collaborazione con miart, fiera d’arte moderna e contemporanea di Milano, nell'ambito dell'Art Week milanese 2019, un programma di eventi, inaugurazioni e aperture straordinarie nei musei e nelle istituzioni pubbliche e private, che raccoglie i principali operatori milanesi con la regia del Comune di Milano.

Info: www.fondazionenicolatrussardi.com