Milano, Spazio 6centro. Tra Spazio e Materia

31/10/2018

Da lunedì 5 a mercoledì 14 novembre, a Milano, presso lo SPAZIO 6CENTRO, in Via Savona 99, si può visitare la mostra collettiva Tra Spazio e Materia, in cui espongono Fabio Adero, Alessandra Arecco, Gabriella Cavalca, Lucia Coizet, Patrizia Favero, Liliana Ravalli, Eleonora Sardella e Anna Scali, appartenenti al gruppo artistico NOIart.

Non è la prima volta che la Pittura tratta il tema dello spazio, della materia e le relazioni tra questi due elementi.

Nelle Arti Figurative, che oggi si vuol chiamare Arti Visive, le stesse opere che gli artisti producono sono già esse stesse fatte di spazio e materia agli occhi dell’osservatore.

Che altro? E invece c’è, Altro.

Perché l’artista nella sua opera può far vivere altri concetti di spazio, che non quello fisico, mentre la materia può essere assai diversa da quella tradizionalmente usata dagli artisti, a cominciare dal supporto utilizzato, fino all’estrema variabilità di sostanze che lasciano il segno, che producono cioè l’immagine.

La storia dell’Arte ne registra, infatti, molti esempi e ci racconta una lunga sequenza di concetti spaziali, di spazi concettuali, di materia e materiali diversi, di tradizioni ed avanguardie, di sperimentazioni e ricerche continue del nuovo, ma anche di contraddittori ritorni all’ordine.

In realtà l’artista figurativo, che si esprime cioè attraverso immagini, deve essere principalmente testimone del suo tempo, capace di trasmettere con la sua opera le emozioni e lo stato d’animo che percorrono per intero il suo essere, sia quando prende a modello la realtà esterna, riconoscibile, sia quando intende comunicare una sua realtà interiore e conseguentemente del tutto personale. Spazio e materia si rivelano dunque solo strumenti, ancorchè indispensabili, dell’espressione artistica più autentica. Quando si crea un’armonia tra questi elementi e lo spirito creativo dell’artista, nasce l’opera d’arte.

E’ questa la forte spinta motivazionale che guida il gruppo artistico NOIart in questa pubblica, collettiva esibizione.