EHMA E UNI: le competenze dell’Hotel Manager

18/10/2018

Ieri, mercoledì 17 ottobre, a Milano, presso la sede dell’Ente Italiano di Normazione UNI è stato presentato il nuovo Cen Workshop Agreement 17327:2018 (CWA) intitolato Hotel General Manager - Knowledge, skills and competence requirements, che codifica le conoscenze, capacità e competenze indispensabili per un direttore d’albergo e definisce anche le modalità con cui si può certificare il professionista, i requisiti di accesso all’esame e la struttura stessa dell’esame.

La certificazione del Direttore d’albergo è un significativo passo in avanti per dare il giusto riconoscimento professionale a quei direttori che sono gli ambasciatori del turismo d’affari e vacanziero del nostro Paese. - ha spiegato Ezio A. Indiani, General Manager Hotel Principe di Savoia di Milano, Delegato Nazionale Italia EHMA e Chairman dei lavori europei relativi a questo progetto - Crediamo che questa certificazione sarà una pietra miliare per i nuovi direttori del futuro.

Il documento Hotel General Manager - Knowledge, skills and competence requirements precisa che l'Hotel Manager deve essere in grado di affrontare a 360 gradi tutti gli aspetti che attengono la vita alberghiera: sovrintendere e coordinare le attività che vi si svolgono, avere un ruolo centrale e una efficace visione di insieme, relazionarsi in modo sinergico con tutto il suo team. La gestione delle risorse umane è infatti uno degli aspetti strategici di questa professione.

Prima di definire le conoscenze, le abilità e le competenze del direttore d’albergo, il documento europeo individua cinque macro-aree di attività: Visione globale, Organizzazione, Controllo, Risorse umane, Gestione delle aree operative, Pianificazione e definizione degli obiettivi.

Per ogni macro-area il documento definisce le diverse attività. A puro titolo di esempio rientrano nella “Visione globale” la definizione delle strategie commerciali, di e-commerce e di vendita, il posizionamento e la visibilità sui social network, la definizione di accordi e di sistemi di controllo sulla catena degli approvvigionamenti.

Della macro-area “Risorse umane” fanno parte l’applicazione dei contratti di lavoro nazionali, la gestione del team per il raggiungimento degli obiettivi mediante la definizione di KPI (Key Performance Indicator), la promozione dello sviluppo professionale ed il monitoraggio della soddisfazione interna del personale.

Mentre per quanto riguarda la “Gestione delle aree operative” il documento individua le attività di reception e le relative procedure di check-in e check-out, il concierge, la gestione del controllo qualità dell’esperienza dell’ospite, l’organizzazione degli eventi, la gestione delle attività di ristorazione, la manutenzione, la gestione delle piscine, delle spa e dei centri fitness …

Info: www.ehma.com - www.ehma-italia.it