Milano: Agenda Brasil 2016

20/10/2016

Dal 29 ottobre al 6 novembre, arriva, a Milano, la quinta edizione di Agenda Brasil 2016, il festival di cinema, musica e letteratura proveniente dal Brasile, che, oggi, è la più importante manifestazione culturale sul Paese sudamericano nel Nord Italia.

Regina Nadaes Marques, “carioca” da anni promotrice della cultura brasiliana a Milano, cura la direzione artistica di Agenda Brasil, Marco Palazzini, critico cinematografico, presenta i film durante la rassegna, Marcella Baraldi cura l’organizzazione generale di Agenda Brasil.

I film, 12 proposte e 18 proiezioni, in arrivo dal Brasile a Milano saranno proiettati presso il MIC e lo Spazio Oberdan. In altre location, invece, ci saranno la musica e gli appuntamenti letterari che celebreranno l’incontro con la cultura brasiliana.

Agenda Brasil 2016 permette di conoscere il volto contemporaneo del Brasile, una società complessa e affascinante, sempre in bilico fra sviluppo e crisi.

Agenda Brasil è ideata, organizzata e realizzata dall’Associazione Culturale Vagaluna - associazione culturale che promuove la ricerca e la valorizzazione dei diversi linguaggi artistici (cinema, teatro, fotografia), con un’attenzione particolare alla multiculturalità - in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana, con il contributo del Comune di Milano, il patrocinio dell’Ambasciata del Brasile in Italia e del Consolato-Generale del Brasile a Milano.

All'apertura del festival il 29 ottobre al MIC, il cinema debutta con un tributo a Hector Babenco, regista argentino trapiantato in Brasile recentemente scomparso, proiettando “Il bacio della Donna Ragno”. In contemporanea il breve, ma intenso stage di danza Sacundì, sacundà: lezione di ballo Samba-Rock. Seguirà un mini concerto dei Motoradio che eseguiranno alcuni brani resi famosi da Wilson Simonal. Sarà proiettato anche il film documentario “Simonal, ninguém sabe o duro que dei” (Simonal, nessuno sa quanto ho faticato), dedicato all'ascesa e rovinosa caduta del “re” della Rio beat/pop anni '60.

Dal 31 ottobre, poi, il cinema brasiliano sarà in scena nello Spazio Oberdan con un ulteriore omaggio a Hector Babenco, “Carandiru”, realistico film sulla condizione carceraria, “Jules & Dolores”, una commedia brillante ispirata al furto della Coppa Rimet vinta dal Brasile nel 1970.

Il 2 novembre sarà proiettato “Mundo Cão” e il 3 una selezione del FESTin - Festival Itinerante in Lingua Portoghese - che proporrà produzioni da Brasile, Portogallo, Capo Verde. Per quanto riguarda gli appuntamenti culturali, con musica e letteratura, segnaliamo, in particolare, due incontri, presso l’Università degli Studi in Piazza S. Alessandro, per parlare di libri e della poetica musicale brasiliana che fonde origini, tradizione e identità culturale.

Per la prima volta Agenda Brasil porterà 3 proiezioni a Settimo.

Info, programma completo delle proiezioni e degli altri eventi: www.vagaluna.it