Milano, Enoteca Duomo21; degustazione vini Fonzone

04/12/2015

Giovedì 3 dicembre, l’enoteca Duomo 21, situata al 2° piano di uno storico palazzo tra via Silvio Pellico e Piazza Duomo 21 a Milano, ha presentato i vini Fonzone, legati alla storia di una famiglia.

L’azienda vitivinicola Fonzone, che si trova a Paternopoli (AV), uno dei 17 comuni dell’areale della DOCG Taurasi, infatti, è stata fondata nel 2005 da Lorenzo Fonzone Caccese, luminare della chirurgia della mano, spinto dal legame familiare con il territorio irpino e dalla fiducia nelle sue potenzialità enologiche, e portata avanti con la collaborazione dei suoi quattro figli.

La meravigliosa tenuta dell'azienda agricola si estende su un colle di circa trenta ettari, che all’origine era totalmente incolto, dove i vigneti di Aglianico, Fiano, Greco e Falanghina coesistono, oggi, con alberi da frutto, ulivi e boschi, lungo un viale che collega la casa padronale ad una moderna cantina di circa 2000 mq.

La cantina, quasi del tutto ipogea, si mimetizza con il paesaggio, integrandosi con la morfologia collinare circostante, e sfrutta fattori naturali (umidità, temperatura, ventilazione ed irraggiamento solare ridotto) più consoni alla lavorazione delle uve ed all’affinamento ed allo stoccaggio dei vini.

La produzione, di circa 60.000 bottiglie, comprende le DOCG Fiano di Avellino, Greco di Tufo (recentemente premiato con i TreBicchieri Gambero Rosso 2016) e Taurasi Riserva, oltre alle DOC Irpinia (Falanghina, Fiano, Campi Taurasini).

Nel corso della serata, guidata da Chiara Giovoni, sono stati degustati 2 vini - il Greco di Tufo e l’Aglianico Campania - in abbinamento con una selezione di formaggi Luigi Guffanti Formaggi.

Il Greco di Tufo DOCG Fonzone, che nasce da un vigneto impiantato nel 1994 a Santa Paolina, allevato a spalliera lungo ripidi pendii a 500 m s.l.m., ha un bel colore brillante con sfumature dorate, sprigiona, con intensità, note di frutta esotica e fiori d’arancio. Al palato rivela una piacevole traccia minerale, che fa da sostegno ad una polpa agrumata e sapida. La sua vinificazione prevede una pressatura soffice, fermentazione a basse temperature ed un affinamento in acciaio per cinque mesi con bâtonnage periodici.

Il vigneto dell'Aglianico della Tenuta Fonzone, che si trova a Paternopoli, si estende lungo i due versanti di una collina, la cui altitudine varia dai 360 ai 430 m s.l.m., con differenti esposizioni e terreni generalmente argillosi, che presentano variazioni anche consistenti da zona a zona. Dalla porzione più a valle si producono le uve per questo vino, raccolte a fine ottobre e brevemente macerate, per poi essere affinate per dieci mesi in acciaio inox e, solo in piccola parte, in legno di secondo e terzo passaggio. Ha un colore rosso rubino con sfumature porpora, sprigiona un profumo intenso di violetta e rosa appassita frutti rossi ed amarena. Al gusto è concentrato, morbido, con un finale piacevolmente lungo e speziato.

Info: www.fonzone.it - www.enotecaduomo21.com