La Toscana in Bocca

27/10/2015

Dal 22 al 25 aprile 2016, a Pistoia, si svolgerà la nuova edizione di “La Toscana in Bocca, la rassegna di cucina e tradizione made in Pistoia, organizzata da Confcommercio Pistoia e Prato e FIPE, in collaborazione con la rete regionale di ristoranti “Vetrina Toscana”.

La manifestazione pistoiese è stata presentata alla stampa con “Vetrina Toscana”, che ha portato a Milano i veri sapori di Toscana, fra esperienze multisensoriali e una sfida fra chef. L’evento è stato strutturato come un percorso multisensoriale nei sapori di Toscana con l’obiettivo di far vivere ai partecipanti un’esperienza il più possibile realistica del territorio e dare un assaggio della manifestazione. Una realtà quella pistoiese nella quale è possibile riscoprire l’autenticità del vivere quotidiano fuori dalla frenesia delle grandi città e nella quale il buon vivere e il buon cibo sono le parole d’ordine. Il percorso è stato articolato fra proiezioni video e degustazioni grazie alle quali sono stati assaggiati piatti, a base di materie prime essenzialmente toscane, realizzati da chef del territorio e tanti prodotti tipici realizzati da aziende artigianali pistoiesi. Poiché “Toscana in bocca” significa anche costante confronto fra tradizione ed innovazione in cucina, durante la conferenza stampa milanese si è svolta anche un’avvincente sfida in cui gli chef toscani si sono messi in gioco ed hanno presentato i piatti con prodotti tradizionali, cucinati nel rispetto delle classiche ricette, mentre gli chef Roberto Conti, Gaetano Simionato e Felice Lo Basso hanno proposto le loro innovative rivisitazioni, lavorando su alcuni prodotti di alta qualità del territorio pistoiese, come le carni di maiale dell’azienda agricola Savigni di Pavana, il mirtillo dell’Abetone e la ricotta dell’azienda agricola Le roncacce della montagna pistoiese.

Gli stessi piatti, insieme a molti altri, potranno poi essere degustati durante le giornate de “La Toscana in Bocca”, la manifestazione che, nei quattro giorni di apertura, celebrerà la cucina toscana e il buon cibo proponendo i piatti della tradizione uniti ad eventi di approfondimento e intrattenimento legati al mangiare bene e al benessere della persona.

L’edizione 2016 rinnoverà la formula dei 40 ristoranti che offriranno, per 4 giorni, un menù di ben 80 portate, rappresentando, di fatto, il ristorante più grande della Toscana e rendendo a portata di mano la cucina ed i prodotti di alta qualità della tradizione toscana. I quattro giorni, inoltre, saranno impreziositi da show coking dei migliori chef del territorio, dalla partecipazione di alcuni fra i migliori chef italiani, da approfondimenti sull’enogastronomia con giornalisti specializzati nel settore e da un’ampia panoramica sui prodotti del territorio con la presenza di ben 20 produttori locali.