Si è concluso il viaggio dell’Emilia Romagna verso Expo

23/09/2015

Lunedì 21 settembre, a Milano, nella Casa degli Atellani e Vigna di Leonardo, l’Associazione Chef to Chef emiliaromagnacuochi e Confagricoltura Emilia Romagna hanno accolto tutti i protagonisti del “Viaggio dell’Emilia-Romagna verso Expo” (chef, agricoltori, produttori, rappresentanti delle varie comunità toccate dai tre percorsi - la Via Emilia, le Vie d’Acqua del Mare Adriatico e del Fiume Po e l’Alta Via dei Parchi) per il racconto finale, prima dell’ingresso di ieri, martedì 22 settembre

Ad Expo, lungo il Cardo Sud, i cuochi di CheftoChef hanno realizzato la Sfoglia Ripiena più lunga del mondo: una unica sfoglia di 60 metri tirata a matterello dalle Mariette di Casa Artusi e da altre rezdore dei paesi emiliani, farcita con i tanti ripieni della tradizione Emiliano-romagnola, che sono l’espressione della biodiversità gastronomica che fa da contrappunto alla biodiversità agricola che caratterizza l'Emilia- Romagna.

Nella Casa degli Atellani, la splendida location, situata nel cuore della città meneghina, che ospita la Vigna di Leonardo ed è la sede di Confagricoltura per il suo fuori Expo, Luigi Franchi, coordinatore del progetto, ha toccato gli aspetti più importanti del viaggio: Il Viaggio è innanzitutto la scoperta della straordinaria biodiversità di questa regione, che va difesa insieme ai territori e alle persone che la praticano ogni giorno. Il pensiero è andato subito alla città di Piacenza e alla sua provincia, che avrebbero dovuto essere il punto di arrivo dei tre percorsi, interrottosi, invece, a causa delle imponenti calamità che si sono scagliate su questo territorio pochi giorni fa.

Hanno poi portato i loro saluti Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna (“In Viaggio verso Expo” ha rappresentato un progetto innovativo per raccontare una regione, il suo territorio, la sua gente, i suoi punti di forza. I 41 prodotti DOP e IGP, espressione di un'agricoltura che salda innovazione e tradizione; le eccellenze dell'enogastronomia; la cultura, l'arte, il paesaggio e, non ultima, un'offerta turistica che non ha eguali. E' stata una scommessa riuscita, anche grazie al lavoro di squadra di tante persone che hanno lavorato insieme per un obiettivo comune. L'accoglienza entusiastica delle migliaia di persone che hanno partecipato alle diverse tappe ne è la conferma migliore e, anche un'indicazione di lavoro per il futuro), Massimo Spigaroli, presidente di Cheftochef, Guglielmo Garagnani, coordinatore del progetto “L’Emilia Romagna verso Expo” per Confagricoltura Emilia-Romagna, Claudia Piva, vice presidente Slow Food Emilia Romagna, ed una entusiasta Simona Caselli, Assessore Regionale all’Agricoltura (“In viaggio verso Expo” poteva nascere solo in una terra come l'Emilia-Romagna, leader in Europa di prodotti DOP e IGP, con ben 41 specialità, ma anche di tante eccellenze storiche, culturali e paesaggistiche. La partecipazione entusiastica di oltre 30 mila persone nelle diverse tappa ci dicono chiaramente che questa è la strada da seguire anche nel futuro per promuovere la nostra regione. All’evento erano presenti anche Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione ER, e Palma Costi, Assessore alle Attività Produttive, e Liviana Zanetti, presidente di Apt Servizi.

Info: www.viaggioversoexpo.it