A meno di due anni dalla nascita, Violet Management, la società creata da Gabriele Burgio, Guido Bernardi e Samantha Williams, continua la sua rilevante crescita. È di pochi giorni fa la conferma dell’incarico per la rappresentanza commerciale del gruppo Kempinski, che conta 74 hotels Kempinski nel mondo.

Nel 2014 Violet curerà la commercializzazione e il marketing nella penisola e in particolare per: Kempinski Hotel Vier Jahreszeiten, Kempinski Airport Munich, Kempinski Hotel Adriatic, Kempinski Palace Portoroz, The Kempinski Hotel RiverPark, The Kempinski Hotel Corvinus, Kempinski Hotel Des Bains, Kempinski Hotel Das Tirol, Kempinski Hotel Saint Lawrenz, Kempinski Hotel Taschebergpalais

Fra gli attuali clienti Violet annoveraMagna Pars Suites, Viscardi Hotels ( Hotel Crowne Plaza Milan City,  Hotel Cristoforo Colombo,  Hotel Felice Casati), Arbatax Park & Resort, Torre dei Borboni

Si dimostra vincente l’idea di Violet nata dalla constatazione dell’estrema frammentarietà dell’offerta alberghiera italiana e dalla conseguente incapacità, sia strutturale che finanziaria, dei singoli hotels di dotarsi di una adeguata struttura di marketing e vendita.

Sulle circa 35.000 strutture alberghiere italiane circa 32.500, non fanno parte di catene alberghiere; sono per lo più strutture medio piccole che non svolgono alcuna attività di marketing e commerciale. Molto spesso il loro “marketing” consiste sulla “posizione strategica” in città d’arte come Firenze, Venezia, Roma, sull’antica tradizione, sul passa parola.

Violet, opera soprattutto nell’area commerciale: vendita, marketing, relazioni con la stampa, Internet e servizi new media, ma anche nelle risorse umane, merger & acquisition, ricerca di personale..

La forza della nuova società sta nell’essere una risorsa esterna e quindi modulabile a seconda delle esigenze e dei tempi del committente, nel fornire a costi competitivi l’esperienza di professionisti di standard internazionale e di provata capacità; nell’avere una visione della realtà alberghiera e delle sue esigenze a tutto tondo; nell’essere internazionale anche nella sua dimensione operativa.

I tre fondatori hanno curriculum di ampio rispetto: Guido Bernardi, titolare di una società di relazioni con la stampa nata 34 anni fa, è da sempre consulente delle principali catene alberghiere mondiali oltre che di numerose società finanziarie ed industriali; Gabriele Burgio è stato, dal ’97 CEO e Chairman di NH Hoteles, posizione che tiene fino al marzo 2011.

Con Burgio alle redini, NH hoteles diventa una delle catene alberghiere europee con maggior crescita, fino a raggiungere i €1,532m di fatturato nel 2008. È anche un membro indipendente del consiglio di amministrazione del Ferrovial SA, Banque Syz & Co SA e della Università di St Louis (Madrid). Conseguentemente alla fusione tra NH Italia e Jolly Hotels viene nominato CEO di Jolly Hotels S.p.A.

Samantha Williams ha lavorato nel settore degli hotel di lusso in San Paolo, Londra e Milano e ha coperto il ruolo di Regional Sales e Marketing Manager per grandi catene internazionali. Samantha ha lavorato per i seguenti marchi del turismo internazionale: One Aldwych hotel, Transamerica Hotel, Melia Milano hotel, Sol Melia group, NH Hoteles.

Violet è la prima realtà italiana ad offrire agli albergatori singoli e di piccole catene la competenza dei professionisti dell’industria internazionale dell’ospitalità ad un costo variabile e competitivo mettendoli in condizione di competere agilmente con le catene internazionali.

Info: www.violet-management.com.