Il Maestro pasticcere, Roberto Rinaldini, e l’imprenditrice Micaela Dionigi, due riminesi di grande spessore, hanno unito i loro talenti nella Rinaldini Pastry Spa: l'alta pasticceria e i sapori della loro terra, proposti in stile gourmet, arriveranno, così, ai palati di tutto il mondo. L'eccellenza del food, il valore dell'artigianalità, la capacità tecnica, creativa e imprenditoriale troveranno nella nuova sede produttiva di Rimini (3600 mq), la base di quello che si può definire il più grande progetto industriale e finanziario italiano in un settore in cui il nostro Paese è da sempre competitivo.

Le previsioni di crescita aziendale della Rinaldini Pastry Spa prospettano un fatturato superiore a 15 milioni di euro entro il 2020, e un fatturato al 2022 di 25 milioni di euro. L’ambizione è continuare ad espandersi per creare un nuovo format, riconoscibile e inconfondibile con 30 nuove aperture dirette e indirette, nelle principali città italiane e nelle capitali europee. Il 2018 si prospetta, così ricco di novità, a partire dall’opening store programmato a Milano in primavera in via Santa Margherita, di fronte al Teatro alla Scala, nel pieno cuore pulsante della città.

Micaela Dionigi, donna di successo dell’imprenditoria italiana, Presidente di Gruppo Società Gas Rimini, che opera nella commercializzazione del gas, dell’energia elettrica, esperta nella fase di consolidamento e costruzione delle società sui mercati finanziari, è pronta a lanciarsi in questa nuova sfida nel mondo della pasticceria artigianale, con una politica di gestione aziendale basata su una forte connotazione etica e sociale, focalizzata sulla qualità del servizio e su uno sviluppo imprenditoriale sostenibile.

Il sociale ci ha fatto incontrare e per alcuni anni abbiamo portato avanti un progetto a sostegno dell’oncoematologia pediatrica. - spiega Micaela Dionigi - Nel conoscerci ho apprezzato il talento e le idee innovative del Maestro Rinaldini ed è stato per me naturale convergere in un progetto comune che ci ha trovato in sintonia. In pochi mesi, grazie anche al contributo del nostro consulente strategico Mario Esposito, siamo riusciti a definire un piano industriale che mi ha pienamente convinto, consentendomi di diversificare rispetto al core business dell’energia e dell’efficienza energetica in un settore più seducente - e non necessariamente meno profittevole - come quello della pasticceria e del food in generale.

L’investimento iniziale sarà di oltre 6 milioni di euro con l’ambizione di raggiungere nel breve e medio periodo i primi obiettivi. Mario Esposito, manager esperto di logiche distributive con particolare focus sui canali retail e franchising, che ha operato come Senior Manager ricoprendo ruoli crescenti sino alla Direzione Generale e Presidenza dei più importati gruppi operanti nei settori del Food, Fashion, Furniture, Cosmetic & Healt Care, è il consulente strategico del progetto.

La Rinaldini Pastry Spa nasce da una vera e propria riorganizzazione aziendale. - spiega - Il progetto è stato studiato da un team sinergico di operational retailer, advisor finanziari, supply chain manager, esperti del settore food & beverage. Questo ci ha permesso di strutturare al meglio non solo il progetto stesso ma anche la pianificazione della gestione futura e del set up di tutti i punti vendita che verranno aperti.

Il piano finanziario realizzato è ambizioso tanto quanto il suo ideatore: definito da tutti come lo stilista del dolce, Roberto Rinaldini, si appresta, infatti, a rivoluzionare il mondo dolciario, grazie anche al supporto di un team di esperti come: l’imprenditrice Micaela Dionigi, il consulente strategico Mario Esposito, la Presidente Nicole Rinaldini, e i consiglieri Demis Diotallevi e Guido Mecozzi.

Roberto Rinaldini, Maestro Pasticcere, può, a ben ragione, infatti, essere considerato un enfant prodige della pasticceria, grazie alla sua fulminea carriera che in pochi anni lo ha reso ambasciatore dell’alta pasticceria artigianale italiana nel mondo. Nato a Rimini, classe 1977, figlio di albergatori romagnoli, a soli 23 anni inaugura il suo primo negozio a Rimini Rivabella. La sua passione per la pasticceria viene premiata nel 2004, anno in cui entra a far parte dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani (AMPI). Da lì una carriera in ascesa, nel 2007 la sua fama viene riconosciuta anche a livello internazionale, grazie alla partecipazione come protagonista di Ururum, reality show giapponese, conquistando anche il mondo asiatico. Al suo fianco, da sempre, la moglie Nicole, madre dei due suoi figli, Ruben e Regina. Il suo braccio destro e la musa ispiratrice del suo successo. Un forte legame quello che li lega, fatto di gioie e dolori condivisi. Accomunati dal profondo senso della famiglia, insieme portano avanti il loro sogno.

Oggi Rinaldini, è Presidente dei Pastry Events, consulente per il SIGEP di Rimini, il Salone Internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianale; ideatore della Juniores Pastry World Cup, primo e unico campionato mondiale di giovani pasticceri under 23 e di Pastry Queen, campionato mondiale femminile di pasticceria; ideatore di The Star of Sugar, campionato internazionale dell’arte dello zucchero e The Star of Chocolate, concorso internazionale di cioccolateria. E’ inoltre riconosciuto tra i 100 migliori pasticceri del mondo dalla prestigiosa Associazione Internazionale Relais dessert.

Ogni suo dolce è una creazione unica, un capolavoro sartoriale, in cui lo stile impeccabile di ricercatezza e perfezione tipico del mondo della moda diviene ispirazione per le sue creazioni, alla cui base c’è anche un’attenta ricerca di qualità a tutto tondo: dalla selezione delle materie prime, alle tecniche di lavorazione, fino alla scelta del packaging e degli ambienti di vendita. I Rinaldini Shop, pasticcerie - gioiello, sono moderne boutique del gusto. I dolci, protagonisti in ogni tipo di declinazione, rappresentano la vera pasticceria artigianale italiana: dai Macaral, macaron proposti in una ricca tavolozza di gusti e colori, alle iconiche torte sartoriali, alla confetteria e la pralineria fino ai i panettoni.

E’ la naturale evoluzione della mia attività, avevo bisogno di una società strutturata che mi permettesse di raggiungere le mete che mi sono prefissato. - spiega il Maestro - La priorità era e resta quella di offrire ai clienti un prodotto di qualità superiore con il valore aggiunto della mia ricerca creativa.

Rinaldini pastry Spa si qualifica, così, sul mercato come azienda di pasticceria artigianale di eccellenza, con già all’attivo sei punti vendita: due a Rimini (Via Coletti 131 e piazza Mazzini 32), terra natale del Maestro Rinaldini, uno a Roma presso la nuova Rinascente (Via del Tritone), e ancora Firenze (Via dei Banchi, 9/11), Milano (La Rinascente, piazza Duomo), e Pesaro (Via Gararin).

I nuovi Rinaldini Shop, che, da Milano (in Via Santa Margherita 16, da marzo) a Rimini (Via Ausa 34/35, da giugno) ed a Roma (nel centro storico, uno da maggio ed un altro da ottobre) apriranno nel 2018, si affideranno nella progettazione delle strutture dolciarie, all’azienda CierrEsse, avvalendosi di prodotti di alta tecnologia brevettati dalla stessa azienda: le vetrine Amc e il banco Meraviglia. Finiture di pregio che ben sposano l’idea di boutique- gioiello scelta da Rinaldini.

  • img1
  • img2
  • img3
 Versione stampabile




Torna