Dal 1982 l’azienda emiliana di Luzzara (RE) Vimec - l’unico impianto su misura made in Italy, leader nel mercato italiano e con filiali in Spagna, Francia, Gran Bretagna e Polonia ed è presente in Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, America Latina e Cina - progetta, realizza ed installa un’ampia gamma di soluzioni dedicate al superamento delle barriere elettroniche così da rendere accessibili luoghi aperti al pubblico, permettere la mobilità di persone anziane o con difficoltà motorie o per l’home comfort.

Il dato relativo al settore in generale - ha commentato Giuseppe Lupo, amministratore delegato di VIMEC - cresce in relazione all’avanzamento di età della popolazione: tra il 1° gennaio 2015 e il 1° gennaio di quest’anno, gli ultrasessantacinquenni residenti in Italia sono, infatti, passati da 13,2 a 13,4 milioni di persone (22% sul totale della popolazione).

Nel 2016 saranno oltre novemila le installazioni di poltroncine montascale nelle case degli Italiani, con un aumento su base annua superiore al 6,5%. Ma ancora più significativo il dato relativo a Vimec, che, con oltre 1.200 installazioni, fa segnare una crescita del 40%, grazie al successo della nuovissima poltroncina Dolce Vita.

Il fenomeno ha anche motivazioni culturali. - ha proseguito Lupo - La pubblicità massiva di diversi operatori di mercato ha contribuito, infatti, a diffondere una conoscenza più approfondita di questa soluzione rispetto a solo pochi anni fa.

Vimec, che fonda la sua strategia di crescita su costanti investimenti in innovazione, ricerca, qualità e sicurezza, realizza prodotti conformi alle Direttive Europee, marcati CE, certificati da Enti notificati (TUV, IMQ, UNI EN ISO 9001), offrendo ai clienti non solo un servizio puntuale e competente, legato alle esigenze della persona e all’ambiente di installazione, ma anche una consulenza per rendere sostenibile la spesa (detrazione fiscale del 19/%, possibilità di avvalersi della Legge n. 13/89 sull’abbattimento delle barriere elettroniche e possibilità di detrarre dalle tasse fino al 50% della spesa sostenuta (L’IVA applicabile è al 4%).

L’azienda produce quattro diverse famiglie di soluzioni, che fanno riferimento e sono pienamente rispondenti alla Direttiva Macchine n. 42/2006: ascensori per la casa o elevatori (impianti con cabina, adatta per superare dislivelli fino a 14 metri), piattaforme elevatrici (soluzioni flessibili per superare dislivelli fino a 2,9 metri, per interni abitazioni e per esterni, adatti ad ospitare anche persone su carrozzelle), poltroncine montascale (la persona anziana o con difficoltà di deambulazione può percorrere la scala comodamente seduta su una poltroncina che scorre su una rotaia fissata alle scale), servoscala con pedana (la persona su carrozzella o disabilità motoria può percorrere la scala restando appoggiati su una pedana che scorre su una rotaia fissata alle scale). L’azienda produce anche montascale mobili, dispositivi medicali che necessitano di un accompagnatore formato, non comportano alcuna installazione fissa, e funzionano con cingoli oppure con ruote, alloggiando la carrozzella della persona oppure consentendole di stare seduta.

Da sempre all’avanguardia Vimec ha annunciato l’utilizzo di uno scanner laser di ultima generazione per la misurazione degli ambienti.

Con lo scanner - ha dichiarato Michele Mingori, Responsabile Vendite Italia Vimec - anticipiamo una modalità di lavoro che diventerà standard nei prossimi anni.

Con il nuove apparecchio, dopo avere posizionato pochi marcatori nei punti strategici della scala (piano basso, pianerottolo, piano di sbarco), infatti, viene effettuata una scansione che, in pochi minuti, consente di formare la riproduzione fedele della scala in 3D, facilmente misurabile con un comune software di progettazione. Lo scanner, utilizzabile per tutti gli impianti progettati e prodotti da Vimec, genera file di bassa dimensione, che permettono, poi, la elaborazione del progetto, accorciando i tempi di realizzazione dell’impianto su misura. Con questo strumento, facile da utilizzare ed estremamente affidabile, l’azienda si riconferma come il partner ideale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, con le soluzioni tecnologiche più avanzate al servizio sia degli utilizzatori e che di tutti i progettisti.

Sempre più richiesta ed apprezzata per il suo design elegante e moderno, l’elevato comfort di marcia e le numerose ed interessanti possibilità d’inserimento negli ambienti abitativi, ad esempio, è la poltroncina “Dolce Vita” Vimec, che sul bracciolo ha un joystick che assicura il controllo del tragitto in modo funzionale, semplice e diretto. Il sedile pieghevole si apre e si chiude in modo agevole. Un telecomando a raggi infrarossi, wireless, radiocomandi permette di gestire il servoscala richiamandolo al piano desiderato. La pedana poggiapiedi, in materiale anti-scivolamento, è dotata di bordi di sicurezza, che garantiscono l'arresto della poltroncina in caso di ostacoli sul percorso. Al piano di arrivo il sedile può essere ruotato di 75º, agevolando al massimo lo sbarco confortevole e sicuro; la partenza a incremento di velocità e l'arrivo dolce sono assolutamente gradevoli per qualsiasi persona. E’ possibile scegliere il colore del sedile e della guida che più si adatta all'estetica dell’arredo. Nessun problema di ingombro sulla scala: la poltroncina, infatti, si riduce a una unità pieghevole ribaltando la pedana, il sedile e i braccioli, con un solo semplice gesto.

L’amministratore delegato di Vimec, Giuseppe Lupo, ha anche annunciato che la parte di produzione, effettuata adesso in Cina, sarà presto riportata negli stabilimenti Vimec di Luzzara, che si estendono su un'area di oltre 35 mila metri quadri, di cui 20 mila ospitano i centri operativi e gli impianti produttivi,

L’ampiezza della nostra offerta, con soluzioni su misura dedicate a ogni ambiente ed esigenza personale - ha sottolineato Giuseppe Lupo - ci permette di soddisfare i clienti con un prodotto made in Italy e un prezzo vantaggioso, all’interno di un mercato in salute e altamente competitivo. La rete di relazioni che ci garantisce una buonissima copertura di mercato - ha aggiunto Giuseppe Lupo - passa anche dal livello di servizio che siamo in grado di garantire ai nostri interlocutori, siano essi ascensoristi oppure utilizzatori finali dei nostri impianti, per il superamento di barriere architettoniche.

Info: www.vimec.biz

Giovanni Scotti

  • img1
  • img2
  • img3
  • img4
  • img5
  • img6
 Versione stampabile




Torna