Dopo il grande successo di GROHE Blue, arriva GROHE Blue Home, una vera e propria rivoluzione che rende più facile, comoda e sostenibile la vita: il nuovo sistema di filtrazione per l’acqua domestico permette di erogare dallo stesso rubinetto acqua corrente miscelata ed acqua fresca filtrata, leggermente frizzante e frizzante.

GROHE Blue Home ha un design compatto e ricercato, nuove dimensioni compatte del refrigeratore perfettamente adattabili agli ambienti domestici. E’ di facile installazione.

Grazie al suo design e alla sua forma compatta GROHE Blue Home può essere installato in qualsiasi tipo di cucina di piccole medie e grandi dimensioni e in pochi passaggi; basta un mobile con larghezza di non meno di 30 cm. Sia il filtro sia l’addizionatore di anidride carbonica possono essere poi facilmente sostituiti.

GROHE Blue Home, inoltre, è amico dell’ambiente: fa risparmiare e riduce le emissioni di CO2. Secondo uno studio realizzato da GROHE Water System Customer Survey nel settembre 2015, chi può accedere direttamente all’acqua dal miscelatore di casa, infatti, arriva a bere fino al 35% in più rispetto a chi utilizza l’acqua in bottiglia: un vero e proprio toccasana per il benessere quotidiano. GROHE Blue Home permette, anche, di risparmiare fino al 60% rispetto all’acquisto delle bottiglie delle principali marche di acqua e riduce dell’80% le emissioni di CO2 in confronto all’utilizzo delle bottiglie di plastica.

I miscelatori sono disponibili in versione cromata e supersteel-satinata e sono dotati di un attivatore intuitivo. GROHE Blue Home si presenta con tre diversi tipologie di bocche per consentire l’abbinamento migliore con lo stile della propria cucina. Oltre alla versione Duo che si caratterizza dai due canali separati per l’erogazione dell’acqua, uno per quella filtrata e l’altro per quella corrente miscelata, GROHE offre anche una versione Mono da installare accanto ad un miscelatore già esistente che eroga solo acqua fresca filtrata naturale, leggermente frizzante e frizzante.

Info: www.grohe.com/BlueHome

Giovanni Scotti

  • img1
  • img2
  • img3
 Versione stampabile




Torna