Un viaggio affascinante tra case pittoresche, antichi palazzi, giardini e parchi arcivescovili, dipinti di Tiziano, Brughel e Van Dyck, delizie della cucina Morava e favolose birre artigianali.

Siamo in Moravia, la regione che si trova a est di Praga, capitale della Repubblica Ceca, una zona che è stata storicamente e culturalmente fortemente influenzata da Vienna e dagli arcivescovi di Olomouc.

Queste due città, Olomouc e Kromeriz, sono circondate da paesaggi bucolici che si alternano con distese di terre coltivate a grano, a luppolo (con i caratteristici pali) e piccoli frutteti i cui frutti vengono usati per la preparazione di innumerevoli e celebri pastine dolci.

Visitare la Moravia, in particolare questi due gioielli patrimoni dell'UNESCO, significa vivere un'atmosfera impregnata di emozioni e sapori autentici del luogo; un'atmosfera di assoluta tranquillità in cui immergersi nella natura incontaminata e in una pace silenziosa, decisamente lontana dalle folle dei turisti.

Dopo Praga è Olomouc, la sede arcivescovile, la seconda città ceca per concentrazione di testimonianze storiche ed artistiche, sicuramente uno dei luoghi più belli della Mitteleuropa. Grazie alla posizione favorevole sulle rive del fiume Morava, all‘antica università, alle tradizioni ecclesiastiche, culturali, culinarie e artigianali, questa città ha attirato da sempre artisti, intellettuali e commercianti. Nel 2000 la colonna della Santa Trinità, imponente monumento barocco che domina il centro storico, è stata inclusa dall'UNESCO fra i patrimoni dell’umanità. La città stupisce anche per l’orologio astronomico o una collezione unica di chiese e fontane barocche. Non a caso Olomouc viene stata indicata dalla famosa guida turistica Lonely Planet. Nel 2011 é stata considerata come la piú bella cittá della Repubblica Ceca e un anno dopo é stata classificata fra i primi dieci tesori nascosti d´Europa. Quest´anno (2014) il centro di Olomouc occupa le primissime posizioni nella lista dei cinquanta posti “nascosti” d'Europa. A Olomouc, oltre ai bellissimi parchi ed alle fortezze militari, potrete assaggiare i piatti della cucina tradizionale morava, tra cui la specialità della Regione di Olomouc, il TVARÙŽKY (formaggio stagionato), che viene prodotto dal 1876.

Kromeriz, l’antica residenza estiva degli arcivescovi di Olomouc con gli annessi giardini all’inglese e all’italiana rappresenta una delle più interessanti e rilassanti tappe del nostro itinerario in Moravia. Assolutamente da non perdere è il Palazzo Arcivescovile con una splendida biblioteca e pinacoteca che conserva anche dei dipinti di Lucas Cranach il Vecchio, Anton Van Dyck, Jan Bruegel e Tiziano. Non lontano dal Castello si trova anche l'antica Zecca, oggi Museo di Numismatica, dove veniva battuta la moneta arcivescovile, il Ducato. Nel Giardino dei Fiori (dal 1998 patrimonio dell'UNESCO) potrete ammirare splendidi labirinti, broderie, padiglioni, collezioni di piante ed arte topiaria; si può qui notare e leggere una chiara influenza di architetti di giardini francesi del XVIII secolo, avvicinabili ai progetti del celeberrimo Le Notre.

Tutto questo vi farà tornare indietro nel tempo, rivivendo un'epoca sia mondana che spirituale. Se deciderete anche di assaggiare i piatti tipici locali composti spesso di carni, sugghi elaborati o da una pasticceria che sa un po’ di corte viennese, vi potreste letteralmente innamorare. Caldamente consigliate anche le locali birre artiglianali abbinate agli antipasti tipici cechi.

Scoprite la Moravia con l'Agenzia di Viaggi CZECHWelcome srl (www.czechwelcome.com/it) che offre non solo viaggi per Praga, Kromeriz e Olomouc ma organizza anche pacchetti viaggio per gruppi/singoli e viaggi su misura. Guida in italiano.

 Versione stampabile




Torna