Gli elementi espositivi centrali o a parete devono “illustrare” con immediatezza l’intera offerta di prodotti e, allo stesso tempo, aiutare i clienti a scegliere quello giusto.

Nasce così la Collezione Contemporary 10, un’ampia gamma di idee di design articolata in Classic C8, Wood W8, Wallpaper, Display, Freestanding, Banco IO e Tèchnè. Diverse linee, uno stile unico capace di valorizzare le tendenze di interior design anche per il settore parafarmaceutico.

Il sistema espositivo della Collezione Contemporary 10 veste il negozio coniugando in modo creativo le esigenze di funzionalità e di estetica. I materiali e i colori a disposizione di Contemporary permettono diverse possibilità di personalizzazioni: così l’acciaio, il laminato e le varie essenze di legno rendono l’ambiente dei punti vendita sempre più unico e inconfondibile.

L’idea di poter abbracciare il settore parafarmaceutico nasce alcuni anni fa come scelta strategica. Senza poi dimenticare che l’ampliamento, l’evoluzione del mercato e le ultime normative inerenti la liberalizzazione di alcune attività commerciali hanno portato CRC a fare questo passo decisivo.

Le linee di arredo della Collezione Contemporary, tra cui quella del settore Parafarmaceutico, sono pensate  per valorizzare i prodotti in mostra e gestirli nel miglior modo possibile.

Per fare qualche esempio:  un colore particolare può far risaltare i prodotti parafarmaceutici, una cassettiera strutturata e integrata al banco rappresenta la soluzione ideale che garantisce un’assoluta ottimizzazione dello spazio, un ripiano in vetro dona leggerezza al prodotto, un design lineare e minimale garantisce una esposizione ordinata e chiara, il legno contribuisce a donare eleganza e armonia a tutta la composizione, il particolare  garantisce solidità alla struttura, le finiture e i colori alleggeriscono allo stesso tempo la struttura e ravvivano l’ambiente.

Tutto questo, nel suo insieme, dona una idea di efficienza e professionalità, di servizio e di chiarezza.

Gli elementi espositivi centrali o a parete devono “illustrare” con immediatezza l’intera offerta di prodotti e, allo stesso tempo, aiutare i clienti a scegliere quello giusto.

I layout delle farmacie e parafarmacie italiane si sono sempre più evoluti, avvicinandosi agli approcci commerciali europei, sia come  tipologia di arredo che come logiche espositive.

Giochi di colore e visual retro-illuminati o neutri che richiamano, all’occorrenza informazioni sul prodotto esposto. La scelta del sistema di esposizione è strettamente legata al tipo di prodotto messo in vendita.

Al cliente vengono sottoposte domande specifiche su quali farmaci vuole esporre, su come voglia agevolare l’individuazione dei prodotti da banco. Si richiedono quindi semplici informazioni in merito alla merceologia ed al tipo di prodotto da esporre; differenziando gli articoli da libero servizio a prodotto assistito. Ricordiamo inoltre che aumentando la soddisfazione del cliente  si potranno far aumentare le vendite, creare le condizioni per  rendere più autonomo lo stesso cliente  sulla scelta del prodotto.

Una parafarmacia ordinata, dove l’esposizione è curata nei dettagli, è una parafarmacia che  si farà riconoscere, che conquista e rassicura il pubblico. Una parafarmacia di questo livello invoglia ognuno di noi ad avere fiducia in chi lo serve e quindi a ritornare a comprare.

Prima fase del progetto è l’ubicazione dei locali: a seconda che siano  all’interno di un centro commerciale oppure all’interno di un’attività commerciale. Queste ultime, sono informazione utili ed indispensabili per la dislocazione esatta di strutture atte alla vendita come il banco di servizio, le mensole e i ripiani ecc.

Info: www.crc.it.

 Versione stampabile




Torna