Cucina ad alta quota all’hotel Ciasa Salares di San Cassiano in Alta Badia. I prodotti di montagna sfilano nella cucina stellata di Claudio Melis. Invenzioni audaci e salda tradizione.  L’hotel Ciasa Salares, con il suo ristorante stellato La Siriola, è diventato il faro del gusto dell’arco alpino. La scelta di Stefan Wieser, di portare avanti una ristorazione di qualità senza scendere a compromessi, si è rivelata vincente. Claudio Melis, oggi Chef Executive del Siriola Group é uno spirito creativo, stemperato dall’utilizzo di materie prime vere, nate dalla terra dove vengono proposte. Di qui la ricerca costante di prodotti selezionati, il rapporto personale e quotidiano con piccoli produttori per avere materie prime nuove e realizzate in esclusiva. Ne è nata una cucina dove i prodotti della terra, anche i più poveri, vivono una vita nuova, si trasformano in lussuosi piatti. Senza dimenticare che la posizione del ristorante è delle più invidiabili: una luminosa terrazza affacciata sulle Dolomiti Patrimonio Naturale Unesco, dove il sole scalda le giornate, ma i boschi e le vette possono essere  ancora innevati.  www.siriolagroup.it 

  Rimaniamo in Alto Adige, a Caldaro, dove l’Associazione di Promozione Turistica Wein.Kaltern organizza un magnifico calendario enogastronomico. L’associazione, che riunisce 59 realtà produttive di Caldaro, da oltre un decennio si dedica alla promozione di questo territorio unico, perla dell’Alto Adige, incastonato in un suggestivo paesaggio di vigneti, frutteti, rocce, boschi e specchi d’acqua. Il 5 giugno si alza il sipario sul 2° appuntamento di “L’Alto Adige - teatro di piaceri”. Lo chef stellato Roland Trettl  e il suo team del leggendario Hangar-7 di Salisburgo presenteranno dal vivo le loro performance di arte culinaria, per una festa all’insegna di gastronomia, vino, musica e spettacolo: una serata speciale all’insegna della migliore cucina internazionale abbinata alle degustazioni dei pregiati vini delle cantine di Caldaro.L’audace artista gastronomico dalle radici altoatesine stupirà con le sue specialità in un vero e proprio spettacolo di cucina open-air. “Caldaro in abito bianco”, invece, il 29 giugno prossimo, sarà una serata di presentazione dei vini bianchi delle cantine di Caldaro in Piazza Mercato. Freschi e fruttati, con note di mela, banana o ananas, dai colori tipici verde fieno e giallo paglierino, questi vini bianchi saranno presentati dagli stessi viticoltori locali. La serata sarà anche occasione per assaggiare le specialità della gastronomia locale, preparate appositamente dai membri dell’ Associazione Albergatori di Caldaro. La zona classica di produzione dei vini bianchi di Caldaro si estende a un’altitudine di 500 m. s.l.m. In questa zona, molto vocata, il vento, che scende dalla catena montuosa della Mendola, asciuga le uve e  rinfresca le notti estive caratterizzate da una elevata escursione termica che conferisce a questi eleganti vini una spiccata aromaticità. Tra le principali cantine di Wein.Kaltern ricordiamo  almeno la Tenuta Klosterhof, la Tenuta Ritterhof, la Tenuta Pichler, la Cantina Erste + Neue.  www.wein.kaltern.com Scendiamo verso sud, verso le magnifiche isole campane. Molti sono gli appuntamenti che animeranno l’estate ischitana e tutti di grande interesse.  Il famoso Hotel Regina Isabella sarà al centro di eventi dedicati all’enogastronomia di alta qualità, alla musica e al cinema. Si inizia a giugno con la Rassegna Regina Isabella Gourmet, giunta alla V edizione e come sempre curata da Luigi Cremona. La collaudata formula presenterà anche quest’anno l’abilità di Pasquale Palamaro, chef del Ristorante Indaco, abbinata a quella di giovani e “vincenti” cuochi del Sud Italia. Saranno infatti i primi classificati nella gara “Miglior Chef Emergente” a Vitigno Italia ad affiancare Pasquale quali protagonisti di tre delle quattro serate.  La prima cena, sabato 19 giugno, vedrà invece il giovane Palamaro, ormai noto anche al grande pubblico per la partecipazione a La Prova del Cuoco, elaborare un menu a quattro mani con uno chef ospite di livello internazionale. Come consuetudine, nel corso della rassegna, si darà risalto ai prodotti tipici campani, per ricordare come la moderna cucina di Indaco rimanga assolutamente riconducibile alle eccellenze dell’enoagroalimentare campano, nonché alle radici ischitane. E per cominciare a prenotare in anticipo, ricordiamo che alla fine della stagione estiva 2010 il Regina Isabella ospita l’Ischia Wine Week, settimana dedicata alle degustazioni di grandi vini e ai corsi di cucina. I protagonisti 2010 saranno sei illustri case vitivinicole italiane e straniere, fra le quali lo Château Haut-Bages Libéral di Pauillac e lo Château Durfort-Vivens di Margaux. Non mancherà un prestigioso nome della “cuisine” francese, che delizierà gli ospiti con la sua arte elaborando i menu delle cene nel corso della settimana. www.reginaisabella.it A Capri, invece, grandi etichette e chef a confronto a La Dolce Vite, la cantina del Capri Palace Hotel&Spa di Anacapri. Fino a ottobre 2010 degustazioni in cantina e a tavola, incontri e confronti tra vignaioli, grandi chef e artigiani del gusto. Un format esclusivo che inizia negli ambienti suggestivi de La Dolce Vite, la cantina dell’hotel, e prosegue a L’Olivo, il ristorante 2 stelle Michelin del Capri Palace, con una cena ideata a quattro mani  dallo chef resident, Oliver Glowig e da un astro della gastronomia sempre diverso e proveniente dal medesimo territorio dei vini in degustazione. Più che semplici degustazioni, saranno incontri ravvicinati con alcuni dei nomi più prestigiosi dell’enologia nazionale e internazionale che racconteranno al pubblico come nascono le grandi etichette, le annate speciali e come portare nel bicchiere l’essenza della terra da cui provengono. Per ogni incontro ci sarà inoltre un artigiano del gusto, un produttore o un allevatore che fa dell’eccellenza la propria regola di lavoro.  Dalla Irpinia, terra delle grandi Docg della regione all’universo di casa Antinori con l’azienda umbra Castello della Sala e la partecipazione di Renzo Cotarella. In calendario anche una degustazione con Silvia Imparato e il suo storico Montevetrano ed un incontro dedicato alla Francia ed al mondo dello champagne con la celebre maison Krug. olivo@capripalace.com www.capripalace.com  

 Franca Dell’Arciprete

  • img1
  • img2
  • img3
  • img4
 Versione stampabile




Torna