Macef settembre a Milano con il claim “Made in italian”

Il Salone Internazionale della Casa si svolgerà dall’8 all’11 nel nuovo complesso fieristico

  Arredo e Design  

Il progetto si consolida; Macef Settembre (dall 8 all 11 in fieramilano) rilancia la sezione Dettagli e la rende ancora pi centrale anche logisticamente rispetto al quartiere fieristico milanese. Larea firmata da Giulio Cappellini occuper infatti tutti i padiglioni 7, 9 e 11 (quindi a cavallo con il Centro Congressi e il Business Point) e parte del 5 e del 6. Una centralit dice Paolo Taverna, direttore generale di Fiera Milano International, che organizza la manifestazione - studiata per fondere ancor meglio limpianto tradizionale del Macef, basato sui percorsi di visita merceologici, con i nuovi padiglioni pensati per il dettaglio specializzato di alta gamma.

Gli eventi che si svolgeranno in fiera riprendono e consolidano il concetto di un Macef che offre alla propria audience informazioni, suggerimenti e stimoli utili per migliorare il proprio posizionamento sul mercato. Si parte da Sei storie dAutore, e cio dal gemellaggio fra alcuni giovani per gi affermati designer con altrettanti distretti industriali. La prima edizione del progetto la cui mostra sar riproposta in fiera ha generato eccellenti risultati, con idee interessanti commenta Marco Migliari, che ha curato liniziativa - e persino con prodotti gi entrati in produzione presso le aziende locali che avevano accettato di mettersi in gioco. I giorni di Macef Settembre saranno dedicati agli incontri in vista dei conseguenti abbinamenti per la prossima edizione del progetto.
Altro progetto che sar riproposto per il pubblico di Settembre Materie (ideata e curata da Enrico Tonucci, per lorganizzazione dello Studio Quid di Pesaro), un evento-simbolo dice Tonucci che illustra senza retorica bens con levidenza della realt, attraverso lesposizione di numerosi prodotti di successo, i risultati raggiunti da chi ha avuto lumilt, oltre che lintelligenza e il coraggio, di provare a battere strade nuove o inusuali nel campo dei materiali. Unesperienza che ci conferma una volta di pi quanto sia congeniale allItalia e al suo modo di produrre lantica tradizione artigianale (dalla quale tutti proveniamo) per chi accetti di considerarla non un punto di arrivo immobile e immutabile, bens un punto di partenza progettuale verso il nuovo e il diverso, magari meno tradizionale ma infinitamente pi trendy.
Del tutto nuovo, invece, il progetto Sul filo dellemozione, il piacere del tessile: sotto due cupole cristalline, al centro del padiglione Dettagli, i prodotti tessili deccellenza trovano lambiente ideale per esprimere tutta la loro qualit. L iniziativa dice Ornella Bignami che ne la curatrice vuole dare visibilit e valore a un segmento del Macef, appunto il tessile, che presente da tempo in mostra in numerosi padiglioni ma che non ha mai trovato, prima dora, una chiave espressiva capace di esaltarne il reale valore sul mercato e al tempo stesso di promuovere le straordinarie valenze innovative che lo stanno attraversando e che ne fanno un mondo intrinsecamente prezioso. Sar quindi dato spazio ai tessuti pregiati in quanto esclusivi oppure in quanto innovativi, quelli in cui trovano espressione, per esempio, mix di fibre cashmere, cotoni, lini e sete finissime, pelle e pelliccia o anche contaminazioni con filati metallici: acciaio, rame, argento, oro e fibre luminescenti o polveri di cristallo.
Nei padiglioni milanesi del Macef di Settembre troveranno poi posto due laboratori, cio gli incontri internazionali volti alla preparazione di una iniziativa sui grandi Department Store internazionali (che caratterizzer il Progetto Negozi di Macef Gennaio 2007) e gli incontri con Agatha Ruiz de la Prada, la stilista e imprenditrice spagnola testimonial del progetto-paese di Gennaio 2007, che sar appunto dedicato alla Spagna.
Altra novit larea September Gold. Dopo la nascita della mostra specializzata More (annuale, si tiene nel mese di febbraio) i settori oreficeria e gioielleria del Macef ritornano a Settembre con i suggerimenti per regali natalizi preziosi a completamento del padiglione dellargenteria che ha raggiunto al Macef di settembre unimportanza mondiale. Si conferma il tradizionale padiglione Bijoux (dove vengono presentate le collezioni autunno-inverno di accessori moda e bigiotteria).
Macef, Salone Internazionale della casa (tavola e cucina, decorazione, tessile, accessori, bigiotteria, regalo e complementi darredo), dal 1964 uno dei pi grandi e interessanti momenti di promozione e di business per i settori di riferimento. Nelledizione di settembre lo spazio espositivo occupato di circa 115mila metri quadrati netti con circa duemila espositori e oltre 7Omila visitatori attesi. A visitare la manifestazione sono soprattutto gli operatori della distribuzione : i buyer internazionali, i titolari dei negozi specializzati, il dettaglio tradizionale, i progettisti e gli architetti, i giornalisti di tutto il mondo.
Macef una mostra al tempo stesso internazionale e italiana; linternazionalit -caratteristica storica della manifestazione (gli espositori esteri di Macef rappresentano circa il 20 % del totale) ha lobiettivo di mettere a confronto realt diverse, in uno scambio reciproco di esperienza e nellottica della multiculturalit, particolarmente evidente e importante negli anni del mercato globale.
Evidente e consolidato, tuttavia, anche lobiettivo di far conoscere il modo di produrre italiano nel mondo, con la sua creativit e originalit. In questo senso evidenza crescente sta assumendo il mondo del design, con una forte presenza dei marchi, delle tipologie produttive e dei prodotti che dal design ricavano il loro modo di stare sul mercato. E questo spiega e giustifica il claim del Macef Settembre 2006, che Made in italian, con un visual fresco e disinvolto, affidato allimmagine di due giovani donne che scherzano fra loro in quello che potrebbe essere un momento di relax durante una giornata di shopping.

 Versione stampabile




Torna