La bevanda di Bacco e il pensiero creativo: un libro multisensoriale e sperimentale sul vino di Simone D’Alessandro edito da Carsa

Vino Sophia -Vino Follia

  Food and beverage  

Un libro multisensoriale sui significati culturali del vino. Un saggio, ma anche una divagazione linguistica. Un libro fotografico ma anche un vero e proprio laboratorio creativo, scrigno di sensazioni olfattive e tattili. Un libro da leggere, guardare, annusare e toccare, ripercorrendo i pensieri dei grandi intellettuali che hanno raccontato la storia millenaria della bevanda di Bacco.

Vino Sophia, Vino Follia č un prodotto editoriale che gioca e si sviluppa su opposizioni binarie, dove ogni singolo capitolo esplora una declinazione culturale del vino assieme al suo opposto: vino saggezza/vino follia; vino sacro/vino profano; vino storia/vino geografia; vino poesia/vino prosa; vino scienza/vino coscienza e via discorrendo, per oltre 80 pagine tutte rigorosamente stampate su pregiate carte Fedrigoni. I  capitoli sono intervallati da immagini fotografiche di forte impatto artistico che reinterpretano visivamente i significati espressi dai capitoli stessi.

L’idea di Vino Sophia, Vino Follia nasce dall’incontro tra un imprenditore-filosofo, Franco D’Eusanio, uno scrittore-degustatore, Simone D’Alessandro e due grandi professionisti della fotografia artistica, Giovanni Lattanzi e Stefano Schirato.  “Un progetto editoriale multisensoriale di valorizzazione culturale e artistica del vino” afferma lo storico Alessandro Aruffo che ha voluto scrivere personalmente la prefazione al libro. “Un prodotto innovativo e ricco di spunti, un’opera magistrale fatta di lucide visioni ed ebbre divagazioni su di un prodotto che č simbolo e rito in tutte le antiche civiltŕ” sottolinea  Massimo Donŕ, autore del celebre saggio Filosofia del Vino, che ha voluto intervenire personalmente con una post fazione al libro. Vino Sophia, Vino Follia č stato recensito in  importanti riviste e siti nell’ambito enogastronomico e culturale come, “Vinitaly”, “Tigullio Vino”, “Il Gambero Rosso”, “Il Mio Vino” e “Porthos”, destando l’interesse di giornalisti e critici del settore.

Il volume č stato presentato in concorso a Siracusa in occasione del noto premio nazionale Aretč sulla comunicazione e l’etica d’Impresa; sarŕ, inoltre, presentato a Roma, all’interno del Master in Marketing dei Beni di Lusso gestito dall’Istituto Europeo del Design; a Milano presso la White Star Adventure; a Verona in occasione del Vinitaly e a Torino presso il Salone del Libro. “Vino Sophia, Vino Follia” č, infine, “portatore sano” di solidarietŕ: il 2% dell’utile sulla vendita sarŕ, infatti, devoluto alla delegazione abruzzese dell’AVIS.

F.d.s.

 Versione stampabile




Torna